36.8 C
Sassano
domenica, 3 Luglio, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sanza, in fiamme la baita punto informativo sulla strada per il Cervati

    {vimeo}280509425{/vimeo}

    Ignoti la notte scorsa hanno dato alle fiamme la baita punto informativo in località Girone a Sanza. Il fabbricato in legno, che si trova sulla strada che conduce al Monte Cervati, è andato completamente distrutto. Indagini a tutto campo da parte dei Carabinieri forestali di Sanza, guidati dal comandante Marco Mirra. Pare non vi sia alcun dubbio sulla matrice dolosa del gesto. Per quel che riguarda il movente, l’ipotesi più accreditata sarebbe l’atto intimidatorio. Un messaggio preciso per la comunità e per chi sta lavorando allo sviluppo del Monte Cervati

    Indignazione e sconcerto da parte di tutta l’amministrazione comunale. Il sindaco Vittorio Esposito, insieme con il vice Antonio Lettieri ed altri amministratori locali questa mattina erano sul posto per costatare la gravità del gesto.  “Se qualcuno pensa di intimidire l’amministrazione comunale ha fatto male i conti – ha affermato il primo cittadino – Non conosciamo i motivi di questo gesto ma comprendiamo lo sgomento di tutta la comunità. Insieme con i Carabinieri forestali lavoreremo per individuare questi ignobili personaggi che – ha concluso Esposito – pagheranno a caro prezzo la loro stupidità”.

    Sull’accaduto è intervenuto anche il vicesindaco Antonio Lettieri. “Ricostruiremo al più presto la baita in legno e ripristineremo i luoghi – ha assicurato – Adesso più che mai saremo inflessibili verso tutti coloro che pensano di poter disporre delle nostre montagne a loro uso e consumo. Chiediamo allo stesso tempo, come già fatto in molteplici occasioni, una presenza costante e soprattutto più numerosa di carabinieri forestali. Data la vastità del territorio e l’importanza naturalistica dello stesso, non può essere delegata a sole tre unità, attualmente presenti. Saremo inflessibili e – ha aggiunto Lettieri – ci costituiremo parte civile nei confronti di questi delinquenti nel momento in cui saranno individuati dalle forze dell’ordine”.

    Rosa ROMANO

     

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli