16.3 C
Sassano
venerdì, 12 Agosto, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sanza, progetto borgo: pubblicato il decreto dal MIC. Esposito: “Ora stop alle polemiche e tutti a lavoro”

    Con la pubblicazione sul sito del Ministero della Cultura dell’elenco dei comuni che sono stati individuati, dalle diverse regioni italiane e dalle province autonome di Trento e Bolzano, quali borghi pilota per il progetto di rigenerazione dei borghi a rischio abbandono, viene definitivamente ufficializzato l’arrivo a Sanza di 20 milioni di euro per la realizzazione del progetto “Sanza borgo dell’Accoglienza”.

    Un decreto atteso e che, per la piccola comunità che vive ai piedi del Monte Cervati, diventa anche un momento storico per le grandi opportunità che si aprono sul futuro. Un momento ed un decreto che, per il sindaco di Sanza Vittorio Esposito, può rivelarsi vantaggiosa anche per la Campania ed in particolare per il futuro dei giovani che vedono aprirsi importanti prospettive. Si guarda quindi al futuro a Sanza con le risorse assegnate al comune guidato da Esposito nell’ambito dei bandi del PNRR del Ministero dei Beni Culturali destinati per l’attrattività dei borghi, per l’efficienza energetica di cinema e teatri e musei, per il recupero di parchi e giardini storici, per l’adeguamento sismico edifici di culto, torri e campanili e per il restauro chiese FEC. Attraverso la realizzazione del progetto “Sanza borgo dell’accoglienza” si punterà a cambiere il volto ed il destino della comunità sanzese, ma più in generale del comprensorio Vallo di Diano e del Cilento, grazie anche alla scelta della Regione Campania, confermata dal Ministero dei Beni Culturali ha puntato sul progetto presentato dal Comune di Sanza  in provincia di Salerno per l’iniziativa di carattere sperimentale che si pone  come obiettivo la rigenerazione culturale, sociale ed economica.

    L’idea che si punta ad attuare con i 20 milioni di euro dal PNRR per Sanza scelto sulla base della collocazione geografica, è quella di rendere il comune una città-albergo con residenze co-working,  in un contesto di elevato interesse naturalistico e in posizione strategica per l’innesco di sinergie di sviluppo con importanti attrattori culturali e turistici della regione. “E’ il più importante risultato raggiunto da sempre a Sanza. Un momento cruciale per fare la storia – ha aggiunto il sindaco Esposito – Con la pubblicazione del Decreto da parte del Ministro Franceschini, che ringrazio, così come ringrazio il governatore De Luca e la Regione Campania per aver scommesso su Sanza, si chiudono, voglio sperare, anche le polemiche pretestuose utilizzate nella recente campagna elettorale a Sanza,. Direi – ha concluso Esposito – che quel che conta sono i fatti. Questo sono fatti ed ora tutti a testa bassa, a lavoro, perché c’è tanto da fare”.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli