19.2 C
Sassano
domenica, 2 Ottobre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sapri, 3 arresti da parte dei Carabinieri: droga e minacce le accuse

    {vimeo}466836030{/vimeo}

    Tre persone arresta nel Golfo di Policastro dai carabinieri della Compagnia di Sapri che, continuano con controlli serrati sul tutto il territorio. Due dei tre soggetti destinatari delle misure cautelari sono stati arrestati per possesso di droga e ricettazione, mentre un terzo soggetto è ritenuto responsabile di minacce ed aggressione. Nel dettaglio, l’operazione finalizzata al contrasto del fenomeno della diffusione di sostanza stupefacente è stata perpetrata nella scorse ore durante i consueti controlli da parte dei militari dell’arma su tutto il territorio.

    Controlli che si sono concentrati prevalentemente alla circolazione stradale nel corso del quale gli uomini del Capitano Matteo Calcagnile, hanno fermato un’auto su cui viaggiavano due uomini. A seguito perquisizione personale uno dei due soggetti ha tirato fuori della droga e precisamente 10 gr di sostanza stupefacente di tipo eroina debitamente occultata nell’intimo, ed è stata inoltre rinvenuta anche una fiala di metadone di 100 ml. I due uomini, entrambi 46enni di Sapri, sono stati tratti in arresto con l’accusa di possesso di sostanza stupefacente e ricettazione. I due sono al momento ristretti agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

    Gli uomini del Capitano Calcagnile sono inoltre dovuti intervenire presso un ufficio del comune di Sapri dove, secondo quanto emerge, si sono verificate azioni di minacce ai danni di un dipendente comunale. Secondo quanto emerge pare che, nella mattinata di ieri un uomo è andato in escandescenza aggredendo e minacciando un dipendente in servizio presso un ufficio comunale. Nell’ambito della ricostruzione dell’accaduto pare che l’uomo abbia minacciato il dipendente comunale con una bottiglia di vetro rotta sulla scrivania della vittima. L’intervento dei carabinieri ha consentito di riportare la calma bloccando l’aggressore che è stato arrestato con l’accusa di minaccia a pubblico ufficiale e lesioni personali. L’arresto è stato convalidato dal tribunale di Lagonegro che ha disposto la misura cautelare dell’obbligo di firma presso la polizia giudiziaria.

    Anna Maria CAVA

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli