36.8 C
Sassano
domenica, 3 Luglio, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sapri – Maratea, ripristinata la circolazione sulla SS18 Tirrena inferiore

    {vimeo}468094526{/vimeo}

    Riaperta al transito da ieri la SS18 Tirrenia Inferiore chiusa al traffico dallo scorso 17 agosto. Nella giornata di ieri il l’ANAS ha firmato l’ordinanza che confermava la riapertura dopo che, nelle scorse ore, a causa del maltempo, nonostante il regolare completamento dei lavori, era stata ulteriormente posticipata. La riapertura del tratto di strada era stato inizialmente previsto per lunedì scorso dopo le verifiche effettuate dai tecnici dell’ANAS sul posto a seguito consegna dei lavori effettuati nel corso delle ultime settimane con interventi di disgaggio dei massi risultati pericolati a seguito del vasto incendio verificatosi lo scorso 17 agosto, sulla montagna che sovrasta l’arteria stradale.

    Le fiamme avevano distrutto gran parte della vegetazione rendendo anche fragile la montagna con la caduta massi sulla strada che, peraltro, nel periodo in cui si è sviluppato l’incendio, risultava particolarmente trafficata essendo in atto il periodo di turismo balneare presso le località balneari. Da ciò lo stop al transito con notevole disagio epr turisti e cittadini. L’incontro in prefettura dello scorso 8 settembre è stato utile a definire gli interventi da realizzarsi per la messa in sicurezza dell’area che sono state realizzati nei tempi stabiliti di 30 giorni. Consegnati i lavori lo scorso 9 ottobre, si attendeva solo l’ok dall’ANAS per ripristinare il transito sull’arteria.

    Autorizzazione arrivata ieri con l’ANAS che ha reso noto come, dopo il sopralluogo effettuato nella mattinata di sabato, si era reso necessario una ulteriore verifica sul posto a causa delle intense piogge che si erano registrate nelle giornate di domenica e lunedì. “Il sopralluogo tecnico comunale che ha confermato la sussistenza delle condizioni di sicurezza sul versante attiguo alla SS18, – spiegano – si è reso necessario a seguito delle condizioni meteo avverse che, tra le giornate di domenica e lunedì, avevano causato la caduta di ulteriore materiale sul piano viabile”. I tecnici dell’Anas, inoltre, hanno effettuato anche ulteriori interventi di riparazione del piano viabile e di alcune opere di protezione e sicurezza con sostituzione anche delle barriere danneggiate dalla caduta dei massi durante le operazioni di disgaggio. 

    Anna Maria CAVA

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli