23.4 C
Sassano
venerdì, 7 Ottobre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sapri, muore durante una battuta di pesca subacquea: questa mattina il rinvenimento dei corpo in mare

    {vimeo}393896934{/vimeo}

    Tragedia nella notte nel mare del Golfo di Policastro dove ha perso la vita un uomo di 45 anni durante una immersione. A scoprire il corpo gli uomini della Guardia Costiera che erano stati impegnati per tutta la notte nelle operazioni di ricerca dell’uomo a seguito denuncia di scomparsa del padre della vittima.

    Secondo quanto si apprende pare che il 45enne Francesco Vitagliano, esperto sub, era solito uscire in acqua per attività di pesca subacquea. La sua passione lo aveva portato nella serata di ieri ad immergersi per una nuova battuta di pesca, intorno alle ore 20,00. Con il trascorrere delle ore, però, di lui non si sono avute più notizie e il padre, allarmato per il mancato rientro del 45enne, intorno alle 4,00 d notte ha allertato i carabinieri che, al comando del capitano Matteo Calcagnile, hanno subito attivato le misure di ricerca del sud attraverso anche il coinvolgimento della Guardia Costiera di Palinuro e Vigili del Fuoco del Distaccamento di Policastro Bussentino.

    Dopo diverse ore di ricerca intorno alle 8,00 del mattino, gli uomini della capitaneria di Porto al comando del Tenente di Vascello Francesca Federica Del Re, hanno individuato il corpo del sub nei presso di Punta dello Scialandro, tra Sapri e Villammare, dove, probabilmente, era stato trasportato dalle correnti e, successivamente si è provveduto al suo recupero.

    Non sono note al momento ancora le cause del decesso, seppur si ipotizza siano dovute ad un malore, dato che il 45enne era un esperto sub e, al momento, non sembrano essere state individuate altre cause che potrebbero aver poi portato alla morte dell’uomo.

    Dopo il recupero, la salma è stata trasportata presso l’obitorio dell’Ospedale dell’Immacolata di Sapri a disposizione dell’autorità giudiziaria per capire se si intende effettuare l’autopsia sul corpo al fine di comprendere le cause esatte del decesso che potrebbero essere sopravvenuto per arresto cardiaco.

    Anna Maria CAVA

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli