22.4 C
Sassano
giovedì, 6 Ottobre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sapri, oggi l’autopsia al San Luca sul corpo di Giuseppe Giudice

    {vimeo}112165488{/vimeo}

    Sarà l‘autopsia a chiarire le cause del decesso di Giuseppe Giudice, l’ex spazzino ritrovato senza vita nella sua abitazione. Oggi, all’ospedale San Luca di Vallo, il medico legale eseguirà una tac virtuale tridimensionale e poi l’esame autoptico. A coordinare le indagini è la Procura della Repubblica di Lagonegro che ha aperto un’inchiesta dopo che i carabinieri di Sapri, diretti dal capitano Tamorri, non hanno riscontrato elementi certi sulle cause della morte del pensionato di 67 anni. Il corpo è stato ritrovato seminudo a terra nel bagno e pieno di sangue. L’appartamento dell’uomo si trova in una palazzina nella frazione Timpone, dove risiedono – tra l’altro – altri parenti della vittima. Sulla testa un taglio di 7-8 centimetri di lunghezza. Potrebbe essere stato colpito o caduto ferendosi da solo. Appena dopo il ritrovamento. Secondo un primo esame esterno, l’uomo sarebbe morto di emorragia e il colpo mortale risalirebbe a sabato sera. L’uomo era sposato ed aveva dei figli ma di sera si ritirava nell’appartamento sottostante a quella della figlia. La moglie, a quanto sembra, restava invece a dormire con la figlia. L’uomo, quindi, sarebbe stato da solo nel momento dell’incidente. Spetta ora, però, alla Procura stabilire se Giuseppe Giudice sia stato ucciso o morto per malore o ancora per un incidente domestico 

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli