7.9 C
Sassano
lunedì, 5 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sapri, terza donna che lascia il gruppo di minoranza Siamo Sapri: la più votata si dimette

    Si prospetta un ulteriore cambio tra le fila della minoranza del comune di Sapri. La consigliera Valentina Cartolano del gruppo SiAmo Sapri che alle passate elezioni aveva sostenuto la candidatura a sindaco di Pamela Marino, ha rassegnato le dimissioni dalla carica di consigliere comunale, nonostante l’importante risultato raccolto dal voto del 12 giugno scorso che l’aveva vista ottenere 213 preferenze,la più votata del gruppo.

    Un altro nome quindi, lascia la minoranza e non lo fa del tutto in sordina. Una situazione, quella del gruppo SiAmo Sapri che, a pochi mesi dalle elezioni, fa riflettere. 3 consiglieri eletti nel gruppo di opposizione lasciano il loro ruolo si tratta di tutte e tre le donne che componevano il gruppo di opposizione e  le tre donne elette in minoranza e, a lasciare per prima il suo ruolo in consiglio comunale, dopo appena un mese dal voto, Pamela Marino, proprio la candidata alla carica di Sindaco. Insieme a lei, nello stesso momento, ha rassegnato le dimissioni anche la consigliera eletta Lucia Pepice.

    Attraverso la surroga sono entrati in consiglio comunale Nicodemo Giudice e Anna Marmo. Sarebbe toccato a Valentina Cartolano, essendo la più eletta del gruppo, a dover ricoprire l’incarico di capogruppo ma, la consigliera, ha lasciato il ruolo ad Emanuele Vita. Ora anche Valentina Cartolano si dimette da consigliere comunale con una lunga lettera in cui, spiegando le ragioni sottolinea che la scelta è dovuta a motivi personali ma mette in evidenza, nello scritto, anche un rapporto conflittuale con i componenti del gruppo SiAmo Sapri. Nella lettera infatti si legge di allusioni ritenute “avvilenti” sul risultato elettorale conseguito dalla consigliera Cartolano che, scrive “secondo qualcuno pilotato dalla maggioranza”. Evidenziando come, il suo operato all’interno del consiglio ed anche nel suo ruolo di opposizione avrebbe dovuto far capire che il percorso da consigliera comunale non era certo di ammiccamento verso l’amministrazione.

    “Ipotesi – scrive – che nasce da un errore concettuale: ritenere che vita personale, politica ed amministrativa siano la stessa cosa”. Valentina Cartolano evidenzia come lei le ritenga estremamente diverse e spiega “Condividere rapporto di amicizia, un semplice incontro o uno scambio di vedute con un avversario politico non vuol dire tradire il gruppo di appartenenza”. Una situazione che ha allontanato la consigliera dal gruppo di appartenenza e che l’ha quindi spinta a dimettersi dall’incarico, nonostante l’alto favore della comunità. Nel prossimo cOnsiglio comunale di Sapri è quindi prevista una nuova surroga ed, al posto della consigliera Cartolano dovrebbe entrare in consiglio  Gerardo Bove.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli