6.8 C
Sassano
giovedì, 1 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sassano. Investì e uccise una donna. Condannato a 5 anni di reclusione

    {vimeo}156831748{/vimeo}

    E’ giunta la sentenza da parte del GUP del tribunale di Lagonegro nei confronti del 35enne che lo scorso anno aveva investito ed ucciso una donna rumena che si stava recando a lavoro. Condanna a 5 anni di reclusione per l’uomo di Sassano per omicidio colposo aggravato da guida in stato di ebbrezza e omissione di soccorso. I fatti risalgono allo scorso mese di maggio quando in Via Diaz a Sassano l’uomo a bordo della sua auto in piena notte investi la donna 27enne che, sulla sua bicicletta si stava recando a lavoro presso un panificio. Secondo quanto emerso nel corso del dibattimento, avvenuto con rito abbreviato, l’uomo pur essendosi fermato a seguito dell’impatto e sceso dalla macchina e poi risalito a bordo senza chiamare i soccorsi. La donna p rimasta a terra per diverse ore dato che l’impatto si presume sia avvenuto intorno alle ore 4 del mattino mentre alcuni passanti hanno avvertito i carabinieri alle prime luci dell’alba. Avviate le indagini i militari dell’arma al comando del capitano Emanuele Corda avevano rinvenuto un’auto parcheggiata con il parabrezza rotto e a seguito accertamenti hanno avuto modo di constatare che si trattava dell’auto che verosimilmente aveva investito la giovane donna e che alla guida vi era il 35enne. Sottoposto ad accertamenti aveva rivelato un tasso alcolemico superiore a 1,6 g/l ed era risultato positivo anche aluso di sostanza stupefacente. Tutti quresti elementi uniti all’alta velocità accertata anche attraverso le telecamere di video-sorveglianza presenti nei pressi dell’incrocio di Via Diaz ha portato il Giudice per le Udienze Preliminari ad emettere sentenza di condanna a 5 anni di recluisione più 10 mesi di arresti. All’uomo è stata inoltre inflitta una multa di 3 mila e 600 euro   

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli