16.1 C
Sassano
martedì, 24 Maggio, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sassano, strage a Silla. Auto piomba in un bar e uccide 4 ragazzini.

    {vimeo}107466328{/vimeo}

    alt

    Terribile incidente stradale nel pomeriggio di ieri, a Silla di Sassano, nel quale hanno perso la vita tragicamente 4 giovani di età compresa tra i 15 e 22 anni. Intorno alle 16,30 un’auto di grossa cilindrata, una BMW, con alla guida il 22enne Giovanni Paciello,  ha perso il controllo nei pressi della rotatoria di Silla di Sassano, andando a finire la sua corsa contro la vetrina di un bar davanti al quale un gruppo di ragazzi seguiva delle partite di calcio. Terribile l’impatto; il mezzo è arrivato sui poveri ragazzi come un proiettile, falciandoli via. A perdere la vita immediatamente sul colpo sono stati Daniele Paciello, di 14 anni, Giovanni Femminella 16 anni e Luigi Paciello, 15 anni.  Il quarto ragazzo, Nicola Femminella, 22 anni, fratello del povero Giovanni, è invece rimasto gravemente ferito. Immediatamente soccorso, ha smesso di vivere durante la corsa verso l’ospedale. Un dramma nel dramma: I fratelli Femminella erano i figli del proprietario del bar che ha assistito incredulo alla scena in cui hanno perso la vita i suoi figli. Inoltre  Giovanni Paciello, il conducente della BMW, è il fratello di una delle vittime, Luigi Paciello. Per lui si è reso necessario il trasporto in eliambulanza all’ospedale San Leonardo di Salerno per una ferita all’aorta. Le sue condizioni non destano particolari preoccupazioni. Agghiacciante la scena che si è presentata davanti agli occhi dei soccorritori e delle migliaia di persone che in pochi secondi si sono riversati sul luogo dell’incidente. Urla strazianti si sono sollevate dalla folla radunata alla rotatoria di  Silla di Sassano, dove i ragazzi erano conosciuti e ben voluti da tutti. Da una prima e sommaria ricostruzione dei fatti, sembra che Giovanni Paciello, il conducente della BMW, procedesse a grandissima velocità lungo la Strada provinciale Trinità Silla. Nei pressi della rotonda il 22enne pare abbia perso il controllo del suo mezzo andando con forza a schiantarsi contro le vetrine del bar, dove oltre ai giovani morti, c’erano anche altri ragazzi che sono riusciti a scappare. Sul posto, i soccorsi dell’Humanitas, i carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Sala Consilina, e due eliambulanze. Presenti anche i carabinieri del Comando Provinciale di Salerno, guidati dal Colonnello Fabrizio Parrulli, ed il Procuratore Capo della Repubblica di Lagonegro Dott. Vittorio Russo. Le salme dei poveri ragazzi sono state rimosse intorno alle ore 21,00 e trasportate all’obitorio dell’ospedale Luigi Curto di Polla. 

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli