23.5 C
Sassano
giovedì, 19 Maggio, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Scuola. Nel triennio 2016-18 oltre 6 mila cattedre assegnate in Campania

    {vimeo}156950528{/vimeo}

    Dei 63.712 posti previsti dalla legge “Buona Scuola”, il 10% abbondante, cioè 6.413 riguarderanno la Campania. Questi i numeri delle cattedre che verranno assegnate in Italia in generale, e in Campania nello specifico nel triennio 2016-18. Ieri sul sito del Miur sono stati pubblicati i tre bandi di concorso. Dei 63.712 posti, 57.611 comuni, ossia relativi alle varie discipline di insegnamento, e 6.101 di sostegno. In dettaglio il concorso riserva 7.237 posti nelle scuole di infanzia (6.933 comuni e 304 di sostegno), 21.098 nelle scuole primarie (17.299 comuni e 3.799 di sostegno, 16.616 nelle secondarie di primo grado (15.641 comuni e 975 di sostegno), e 18.255 posti (17.232 comuni e 1.023 di sostegno) nelle scuole secondarie. La Campania, per numero di posti assegnati, è seconda solo alla Lombardia (prima con oltre 11mila cattedre). Le 6413 cattedre sono così suddivise: 360 saranno destinate agli insegnanti di sostegno: 35 nelle scuole d’infanzia, 185 in quelle primarie (ossia le elementari), 35 in quelle secondarie di primo grado (le vecchie medie) e 105 nelle secondarie di secondo grado (le superiori). Per quanto riguarda invece i posti comuni, 809 per gli asili, 1604 per le elementari. Tra medie e superiori, disponibili in tutto 3.639 cattedre suddivise per classi di concorso: 762 posti per insegnanti di italiano, storia e geografia alle medie, e i 259 per quelli di matematica e scienze. Ma anche i 363 per docenti di materie letterarie alle superiori, e i 259 per quelli di educazione fisica. Come ci si attendeva, è stata confermata l’assenza della prova preselettiva. Il concorso prevede otto domande relative alla materia di insegnamento di cui due in lingua straniera (inglese, francese, tedesco o spagnolo, obbligatoriamente l’inglese per la primaria). I partecipanti potranno presentare la domanda a partire dalle ore 8 di lunedì 29 febbraio e fino alle ore 14.00 del 30 marzo 2016. Ma dovranno farlo esclusivamente on line, accedendo al portale dedicato. 

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli