7.4 C
Sassano
venerdì, 21 Gennaio, 2022
spot_img
More

    Ultimi articoli

    Scuole chiuse, a Procure e Prefetto le denunce di Interruzione pubblico servizio

    Scuole al centro del dibattito e della battaglia a suon di carta bollata tra ricorsi e denunce. Contro le Ordinanze sindacali emesse dai primi cittadini campani potrebbe arrivare la denuncia per interruzione di pubblico servizio del Codacons nazionale che ha già stilato un primo elenco di comuni campani che sarà segnalato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e alla Procura della Repubblica che, indipendentemente dai frutti che porterà, laddove non si provveda a riaprire la scuola, potrebbe comunque costringere i comuni stessi a difendersi a spese dei cittadini.

    Sono ben 44 i comuni della provincia di Salerno al momento inseriti nell’elenco del Codacons Nazionale come comuni possibili destinatari del provvedimento e che saranno segnalati alla presidenza del Consiglio per aver deciso, secondo quanto si legge nel documento di contravvenire alle disposizioni del Governo e del Tar Campania sullo svolgimento delle attività didattiche in presenza, e nell’elenco figurano anche i comuni di Sassano, Sant’Arsenio, Teggiano e San Rufo.

    “È inaccettabile e assolutamente non condivisibile la decisione sconsiderata di alcuni sindaci campani di tenere ancora oggi e per i prossimi giorni chiuse le scuole – dichiara l’Avv. Matteo Marchetti vicesegretario nazionale del Codacons– Ed è proprio per questo motivo che da domani, in caso di chiusura procrastinata, si procederà a denunciare alle Procure della Repubblica competenti i sindaci dei comuni per il reato di interruzione di pubblico servizio”.

    Sul piede di guerra contro i Comuni che hanno emesso l’ordinanza di chiusura delle scuole anche il Coordinamento dei presidenti dei Consigli d’Istituto della Campania che aveva già deciso di inviare una lettera al Governo ed ai prefetti per effettuare verifiche a livello locale nel rispetto delle normative vigenti. In considerazione poi delle ordinanze emesse nella giornata di ieri il Coordinamento Scuole Aperte ha deciso di rivolgersi al prefetto affinché intervenga prevedendo la sospensione delle ordinanze di chiusura emesse dai sindaci

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli