9.6 C
Sassano
venerdì, 2 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Scuole salernitane: sabato libero per risparmiare e agevolare studenti pendolari

    Trasporti e caro bollette sono stati i due argomenti affrontati nella riunione in prefettura, che si è tenuta lunedì, tra il prefetto di Salerno Francesco Russo, il provveditore dell’Ufficio scolastico Mimì Minella e i rappresentanti delle aziende di trasporto.

    È emersa l’ipotesi settimana corta: 5 giorni di lezioni a settimana per far fronte ai due problemi. Le scuole del salernitano, su invito dell’Ufficio scolastico, ora sono chiamate ad esprimersi sulla fattibilità della proposta.

    I presidi inoltre dovranno segnalare, eventualmente, problematiche legate al trasporto pubblico locale e sono stati invitati ad adeguare gli orari di uscita dalle scuole per agevolare il ritorno degli studenti a casa.

    La novità è il sabato libero per ovviare all’inverno freddo e fronteggiare il caro energia. La proposta punta a dare soluzione ai due problemi: frenare il caro bollette per energia e riscaldamento e venire incontro a 16mila studenti pendolari che stanno vivendo molte difficoltà legate ai trasporti. Andare a scuola 5 giorni e non 6 rappresenterebbe un risparmio sostanzioso in termini di energia ma anche una riduzione del disagio dei bus.

    Nel salernitano il 60% delle scuole fa già settimana corta. Per il restante 40% la maggioranza dei presidi si dice aperta ad organizzarsi secondo le indicazioni anche se sottolineano diverse criticità: ora, ad anno scolastico iniziato, è difficile da attuare la riorganizzazione. Significa stravolgere diverse cose tenendo conto di diversi aspetti: ovvero che, ad esempio, sono tenuti ad osservare il rispetto del monte orario che porterebbe ad ore di pomeriggio in più a scuola o che, soprattutto per i professionali, ci saranno difficoltà a gestire le attività di laboratorio.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli