21.9 C
Sassano
martedì, 17 Maggio, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Servizio taxi sociale, a breve lo start per il servizio trasporto a favore dei soggetti fragili

    Definiti i punti ed i soggetti destinatari dell’importante servizio “Taxi Sociale a favore dei soggetti fragili del Taxi sociale all’interno dell’intervento di VDD 8.3. Un servizio che sarà utile a garantire gli spostamenti a chi non ha i mezzi e un’adeguata assistenza per potersi muovere e svolgere quelle attività quotidiane che siano di carattere burocratico, sociale, culturale oppure per la tutela della propria salute.

    Nel corso dell’ultima conferenza dei sindaci del Vallo di Diano, svoltasi presso la sede della Comunità Montana Vallo di Diano è stato illustrato nel dettaglio il progetto del Taxi Sociale, definendo gli ambiti di azione e i soggetti destinatari. Dalla relazione dell’assessore della Comunità Montana Antonio Pagliarulo che ha curato l’iniziativa, è stato inoltre evidenziato come, il gruppo di soggetti, al momento identificato, è comunque suscettibile di modifiche e di ampliamento della platea.

    Per rendere efficiente ed efficace il servizio, è stata definita la collaborazione con il Consorzio Sociale Vallo di Diano – Tanagro grazie al quale è stata definita una iniziale platea di possibili utenti del servizio che, affidato ad una ditta esecutrice delle prestazioni, attiverà a breve il numero utile per richiedere il servizio di taxi sociale. Tale numero sarà poi distribuito ai possibili utenti, i cui dati resteranno anonimi, direttamente dagli assistenti sociale. I soggetti a cui il servizio sarà rivolto, al momento sono stati individuati in: Soggetti  soli come  anziani  bisognosi di particolare attenzione e cure; Soggetti definiti  “fragili”  dal  punto  di  vista  socio-sanitario, che necessitano di spostamenti per controlli sanitari, cure mediche specifiche; Donne  vittime  di  violenza,  che  necessitano  di  un  servizio  di  trasporto  per le primarie esigenze; Minori  ed  accompagnatori,  seguiti  dai  servizi  sociali; Soggetti che vivono in condizioni di marginalità sociale, povertà economica ed educativa; Soggetti  individuati  dai  servizi  sociali  che  operano  nei  14  comuni  del Vallo di Diano.

    Si potrà usufruire del servizio del Taxi Sociale esclusivamente per l’espletamento di commissione legate ad attività di vita quotidiana  quale ad esempio l’accesso ai servizi postali, bancari e uffici pubblici in generale, accesso ai servizi sociali e sanitari, ossia per recarsi presso i centri diagnostici e di cura per le visite mediche necessarie. È stato inoltre definito anche un ampliamento futuro delle prestazione con l’attivazione di vaucher a chiamata, destinato ai sindaci che potranno usarlo per particolari situazioni o per soggetti non inseriti della banca dati. Ai sindaci tali voucher saranno assegnati in numero proporzionale alla popolazione residente. Inoltre sarà attivato il servizio dedicato agli studenti impegnati nelle attività di alternanza scuola-lavoro.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli