6.8 C
Sassano
martedì, 25 Gennaio, 2022
spot_img
More

    Ultimi articoli

    SSC Napoli, calciatori immortalati sul Monte Cervati nel calendario 2022

    Il Calendario della SSC Napoli che ogni anno vede i giocatori partenopei accompagnare i diversi mesi dell’anno, per il 2022 vedrà anche una parte del Vallo di Diano e di Sanza in particolare tra gli elementi in mostra ed in promozione. Il Mese di maggio mostra un dettaglio del Monte Cervati, la cima più alta della Campania con i suoi 1899 metri di altezza per esaltare il valore della montagna e per sensibilizzare verso la cura e la tutela soprattutto dei ghiacciai.

    Puntando su un temi di promozione e tutela del patrimonio ambientale e culturale della Campania la società Calcio Napoli, per affrontare proprio l’argomento più sentito in questi anni che riguarda il pericolo di scioglimento dei ghiacciai, ha voluto immortalare i difensori Faouzi Ghoulam e Jaun Jesus, insieme agli attaccanti Matteo Politano e Andrea Petagna, con lo sfondo del Monte Cervati innevato, invitando a sciogliere i muscoli e non i ghiacciai. Prosegue quindi con entusiasmo ed impegno la campagna di promozione messa in campo dall’amministrazione comunale di Sanza e dall’Associazione le Tre T del Cervati per la valorizzazione della vetta.

    Un sentito ringraziamento per l’attenzione riservata al Monte Cervati arriva dal vice sindaco Tony Lettieri  rivolto agli ideatori. “È doveroso ringraziare il Napoli Calcio – dichiara Lettieri – per aver mostrato attenzione nel riconoscere tra i luoghi splendidi della nostra Campania la vetta più alta, il monte Cervati patrimonio mondiale dell’umanità. E’ il luogo per eccellenza che rappresenta il connubio tra ambiente, paesaggio, natura e cultura della Campania”. Il presidente dell’Associazione le Tre T del Cervati intanto ha già formulato l’invito ufficiale al Napoli Calcio a venire sul Cervati.

    “Aspettiamo la squadra, i campioni del Napoli per fargli vivere una giornata in un luogo tra i più belli d’Italia – ha affermato Giuseppe Catania, presidente delle Tre T – sarà per noi un piacere ospitarli e fargli conoscere l’inghiottitoio carsico più importante d’Europa, l’Affunnaturo di Vallevona”.

    La stessa società Calcio Napoli ed in particolare Alessandro Formisano nell’illustrare il nuovo calendario ha evidenziato: “Quest’anno – ha sottolineato in conferenza stampa – il Calendario ha un tema molto delicato che sentiamo moltissimo. Gli ultimi 18 mesi ci hanno fatto apprezzare di più alcuni valori essenziali della nostra vita, per questo abbiamo realizzato l’intero tema sui cambiamenti climatici. Abbiamo così selezionato 14 splendidi luoghi, testimoni del nostro patrimonio territoriale da valorizzare e difendere: dal Vesuvio a Capri, dal Sentiero degli Dei alla Valle delle Ferriere, dal Cervati al Taburno”.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli