6.3 C
Sassano
venerdì, 21 Gennaio, 2022
spot_img
More

    Ultimi articoli

    Stazione AV, tutti uniti per la fermata nel Vallo. Il 27 consiglio della Comunità Montana

    Stazione dell’Alta Velocità nel Vallo di Diano, obbiettivo condiviso e unitario del territorio che, nell’incontro svoltosi domenica sera presso la sede della Società Operaia di Mutuo Soccorso Torquato Tasso moderato dal giornalista Giuseppe D’Amico, è stato nuovamente ribadito dai rappresentanti istituzionali del territorio.

    Come già annunciato dal consigliere regionale Corrado Matera lo scorso 2 dicembre, all’indomani delle dichiarazioni della sindaca di Lagonegro che si diceva sicura, nel corso di un incontro tenutosi il 27 novembre scorso, della realizzazione di una stazione dell’Alta Velocità nel suo comune, RFI non si è al momento spostata dall’ipotesi iniziale di realizzare la stazione nel comprensorio valdianese, baricentrica rispetto alle altre fermate previste sulla costruenda linea Battipaglia-Praja, seppur non è ancora chiara l’esatta localizzazione.

    Alle rassicurazioni giunte da Matera a inizio del mese, si aggiungono le conferme del consigliere regionale Tommaso Pellegrino che nel corso dell’incontro a Sala Consilina ha ribadito che, dai colloqui intercorsi con referenti politici romani resta confermata la stazione nel Vallo di Diano. Resta da capire dove l’importante infrastruttura sarà realizzata.

    Ed è su questo punto che i sindaci del comprensorio saranno chiamati a fare sintesi nel corso di un incontro programmato dalla Comunità Montana Vallo di Diano per raccogliere le posizioni del territorio e realizzare un piano socio-economico funzionale al progetto. Il presidente dell’ente montano Francesco Cavallone, presente all’incontro, ha infatti annunciato di aver già previsto tra il 27 o 28 dicembre una riunione del consiglio generale della Comunità Montana che vedrà i sindaci del comprensorio confrontarsi sulla realizzazione di un piano condiviso per evitare fughe in avanti o divisioni, che possano compromettere l’esito finale a cui il territorio ambisce.

    Diversi gli interventi che si sono succeduti nel corso dell’incontro aperto con i saluti del presidente della Torquato Tasso Michele Calandriello a cui hanno partecipato anche i consiglieri regionali Matera e Pellegrino. Tra gli intervenuti anche il sindaco di Montesano Giuseppe Rinaldi, l’Avv. Angelo Paladino e il prof. Giuseppe Paglia. Dagli intervenuti è arrivata la voce comune secondo cui la Stazione dell’Alta Velocità rappresenta una priorità assoluta ed un’occasione da non perdere in quanto in grado di determinare il futuro del Vallo di Diano e la sua esatta ubicazione è un fatto irrilevante, a patto che sia scelta una qualsiasi area del comprensorio valdianese, e non può essere motivo di scontro o divisione.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli