8.5 C
Sassano
sabato, 26 Novembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Teggiano, Guardie Ambientali d’Italia: costituita l’associazione anche per il Vallo di Diano e Cilento

    {vimeo}142131171{/vimeo}

    Nel Vallo di Diano e nel Cilento da sabato è presente una nuova associazione chiamata al controllo e alla tutela del territorio. L’are protetta del Parco Nazionale Cilento Vallo di Diano e Alburni quindi, sarà supervisionata anche dall’associazione delle Guardie Ambientali D’Italia costituita già da un gran numero di volontari. Ad impressionare particolarmente, in occasione della presentazione ufficiale, svoltasi presso il centro polifunzionale Pier Giorgio Frassati, a Prato Perillo di Teggiano, è stata la grande presenza tra i volontari di giovani, evidenziando così come le tematiche ambientali raccolgano l’interesse soprattutto delle giovani generazione particolarmente impegnate nella sensibilizzazione della tutela e nel monitoraggio oltre che nella valorizzazione del paesaggio e dell’ambiente circostante. Ed è proprio a loro che i relatori presenti al convegno si sono rivolti, cercando di trasmettergli l’importanza del ruolo che andranno a ricoprire nella società e la responsabilità e l’attenzione con cui deve essere svolto, con la necessità di rapportarsi con le forze dell’ordine e i diversi enti istituzionali competenti in materia ambientale. Un plauso alla sensibilità di questi giovani è arrivata dal sostituto procuratore del tribunale di Salerno Dott. Carmine Oliviero. La presentazione ufficiale delle Guardie Ambientali D’Italia Vallo di Diano-Cilento è stata anche l’occasione per discutere sul tema “Associazioni Ambientaliste a tutela del territorio”, alla presenza oltre che del sindaco di Teggiano Rocco Cimino che ha accolto ed elogiato l’iniziativa della costituzione dell’associazione di volontariato, anche dai relatori del convegno moderato dal dott. Mario Pagano magistrato presso il tribunale di Potenza, quali Concetta Galotto presidente provinciale Guardie Ambientali d’Italia di Salerno, Giovanni D’Onza responsabile GADIT Vallo di Diano Cilento, Giuseppe Fornino, vice direttore servizio veterinario ASL Salerno e vice presidente del Consorzio di Bonifica, l’avvocato Michele De Iesu penalista e docente universitario, oltre naturalmente all’interessante intervento del Dott. Carmine Oliviero che ha anche sottolineato come l’azione delle associazioni a tutela dell’ambiente deve essere innanzitutto finalizzata alla prevenzione

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli