9 C
Sassano
martedì, 6 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Teggiano. Il 2 giugno mostra fotografica e convegno in ricordo della I Guerra Mondiale

    {vimeo}128863818{/vimeo}

    Nelle sale del Castello Macchiaroli di Teggiano, costruito in epoca Normanna e fra i più importanti dell’Italia Meridionale, sarà inaugurata martedì 2 giugno la mostra fotografica dal titolo “Cent’anni – frammenti di memoria”. La mostra ripercorre attraverso immagini suggestive alcune delle tappe e delle vite che tra il 1915 ed il 1919 videro il territorio del Vallo di Diano proiettato nella Prima Guerra Mondiale. Prima di procedere all’inaugurazione, si vivrà un momento molto intenso dedicato ai circa 8000 militari italiani, tra Esercito, Aeronautica, Marina Militare e Carabinieri, portatori di pace in 20 Paesi nel mondo e impegnati in 26 missioni internazionali. A seguire, con inizio alle ore 17.00, sarà la volta del convegno “Italiani portatori di pace nel mondo” durante il quale il giornalista Lorenzo Peluso racconterà la propria esperienza vissuta nei teatri di guerra, tra Kosovo, Libano ed Afghanistan. L’evento commemorativo curato dall’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Teggiano con il supporto della Banca Monte Pruno e con la partecipazione della Pro Loco, di Radio Alfa e del quotidiano quasimezzogiorno.it ha un ben preciso obiettivo: quello di sensibilizzare le giovani generazioni al ricordo di ciò che è stato. Nel primo conflitto bellico di dimensioni intercontinentali, combattuto tra il 1914 ed il 1919, persero la vita più di 16 milioni di persone e più di 20 milioni rimasero feriti o mutilati tra militari e civili. Il convegno aprirà con i saluti iniziali del Sindaco di Teggiano Rocco Cimino e quelli di Cono Federico dell’Area direzione della Banca Monte Pruno. Seguirà la nota introduttiva di Sonia Marino, Assessore alla Cultura del Comune di Teggiano. Interverranno pure il direttore responsabile di Radio Alfa Antonio Giardullo, il Maresciallo dell’Aeronautica militare Domenico Pica; il vicedirettore dell’Agenzia quotidiani locali Finegil Angelo Di Marino, il Tenente Colonnello Pasquale De Luca del Comando provinciale Carabinieri di Salerno; il giornalista Eduardo Scotti, segretario generale del Museo dello Sbarco Salerno; il Colonnello Angelo Malizia, comandante del Reggimento “Cavalleggeri Guide” di Salerno. Le conclusioni, invece, saranno affidate a Mons. Antonio De Luca, Vescovo della Diocesi di Teggiano-Policastro.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli