14.9 C
Sassano
martedì, 27 Settembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Truffa Ufficio Postale di Monte San Giacomo, l’amministrazione scrive a Poste Italiane

    {vimeo}66897624{/vimeo}
    L’amministrazione comunale di Monte San Giacomo, guidata dal sindaco Raffaele Accetta, interviene sulla vicenda della truffa verificatasi presso il locale ufficio postale, che ha visto sparire diverse centinaia di migliaia di euro dai libretti degli utenti. Sulla vicenda è in corso l’inchiesta della Compagnia Carabinieri di Sala Consilina, che vedrebbe indagata la direttrice dell’ufficio postale, mentre la quantità esatta del denaro sparito è ancora in via di quantificazione da parte dei funzionari dell’ufficio centrale delle Poste di Sala Consilina. Ora sui gravi fatti accaduti a Monte San Giacomo, che hanno gettato nel panico centinaia di utenti residenti nel piccolo comune del Vallo di Diano ma anche all’estero, interviene l’amministrazione comunale con una lettera aperta inviate a Poste Italiane. “Gli ammanchi sui depositi postali –si legge nel documento- sia pure in corso di accertamento, hanno gettato nel panico decine di famiglie che si sono viste improvvisamente sottrarre i risparmi di una vita di lavoro e di sacrifici. Questa incresciosa e dolorosa vicenda –continua la lettera aperta- oltre a produrre un danno rilevante all’economia dell’intera comunità, ha messo in crisi il rapporto fiduciario tra cittadini ed istituzioni finanziarie, causando peraltro un notevole danno di immagine al paese”. L’amministrazione comunale di Monte San Giacomo chiede pertanto alle autorità competenti di Poste Italiane, a prescindere dall’indagine giudiziaria in corso, di accertare immediatamente i danni prodotti e le responsabilità di quanti erano preposti al controllo ed alla vigilanza di tale sede operativa. “Sarebbe auspicabile inoltre –prosegue il documento- avere garanzie riguardo ai giusti risarcimenti dovuti ai risparmiatori interessati in tempi rapidi, poiché occorre avere coscienza di una situazione che, col passare del tempo ed in assenza di adeguate e definitive risposte, rischia di fomentare ed alimentare pericolosi sentimenti di rabbia, sfiducia e sconforto”. Infine la stessa Amministrazione si dichiara disponibile a fornire supporto, affinchè le indagini possano svolgersi il più velocemente possibile e contemporaneamente si riserva, in caso di mancato riscontro della richiesta effettuata attraverso la lettera aperta, di affiancare i cittadini coinvolti e danneggiati in ogni azione legale da loro promossa, mettendo in atto tutte le possibili procedure di competenza.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli