17.1 C
Sassano
lunedì, 26 Settembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Un campo sportivo polivalente a Trinità di Sala Consilina. Il progetto candidato al Cis “Grande Salerno”

    Circa 2 milioni di euro il valore del Campo Polivalente che l’amministrazione comunale di Sala Consilina guidata dal Sindaco Francesco Cavallone punta a realizzare a Trinità di Sala Consilina, inserendo il progetto nel CIS “Grande Salerno” ossia il Contratto Istituzionale di Sviluppo, promosso dal Ministero per il Sud al fine di accelerare nella realizzazione di progetti infrastrutturali ritenuti strategici per lo sviluppo delle aree interessate, soprattutto per gli ambiti di Turismo e mobilità sostenibile, Cultura e Natura; inclusione e innovazione sociale.

    L’Amministrazione Comunale salese, credendo fortemente nel valore dello sport quale strumento primario per favorire l’inclusione e l’innovazione sociale, ha voluto puntare su un’opera considerata strategica e che consentirà il recupero di un’area al momento in stato di abbandono. Circa 2 milioni di euro il valore dell’opera che l’amministrazione Cavallone punta a realizzare attraverso il CIS Grande Salerno e che metterà a disposizione del Vallo di Diano e non solo, un luogo di grande valenza sportiva capace di ospitare anche gare di campionati di massima serie, oltre che culturale e sociale per le numerose attività che la struttura, così come progettata, si presta ad ospitare.

    Il nuovo campo Polivalente sorgerà in una zona baricentrica e facilmente raggiungibile sia dal Vallo di Diano che dai comuni limitrofi e che insistono nell’area del Parco Nazionale Cilento Vallo di Diano e Alburni. Secondo quanto spiegato dall’Ing. Attilio De Nigris, dirigente dell’Area Tecnica del Comune di Sala Consilina, nonché Responsabile Unico del Procedimento, la struttura polivalente a cui si sta lavorando, avrà caratteristiche di grande flessibilità, in modo da consentire la pratica del maggior numero di discipline sportive indoor, ma anche lo svolgimento di manifestazioni a carattere culturale o ricreativo.

    La decisione di puntare sulla struttura, come spiegato dall’Ing. De Nigris, è arrivata anche a seguito analisi dell’attuale situazione dal punto di vista degli impianti sportivi presenti sul territorio. L’amministrazione comunale ha quindi deciso di realizzare una struttura capace di venire incontro alle esigenze di una vasta area di riferimento che, nel suo complesso, presenta una carenza di impianti sportivi qualificati e moderni in grado di soddisfare la domanda, attuale e potenziale, di servizi sportivi della collettività locale e sovralocale.

    Il dirigente dell’area tecnica ha spiegato che, la struttura così come progettata si presta ad iniziative sia sportive che extra sportive con lo scopo di favorire l’inclusione e l’innovazione sociale. Uno scopo perseguibile sia attraverso lo sport quale modello educativo utile a prevenire il disagio giovanile in contesti periferici attraverso la stimolazione e il rafforzamento delle relazioni sociali e dell’integrazione, e sia attraverso il coinvolgimento del Terzo Settore nella gestione degli spazi e nella programmazione delle attività nell’ottica dell’innovazione sociale inclusiva che agevoli, nell’approccio allo sport, soggetti disabili e gruppi meno avvantaggiati.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli