Attualità

Attualità

23 una speranza 1

Questa mattina presso il Centro "Una Speranza Onlus" il referente per la Campania della Banca BPER ha visitato la struttura che beneficerà di un fondo destinato al sociale e che, l'istituto di credito nazionale ha deciso di devolvere alle strutture emporio dove vengono realizzate attività di carattere sociale e solidale. Da quest'anno, infatti, come ha avuto modo di riferire il responsabile BPER, la direzione ha deciso di destinare il denaro solitamente utilizzato per le strenne di Natale agli empori che, nell'ambito del loro impegno solidale, vanno oltre l'attività benefica fine a se stessa ma si occupano nel concreto di adottare azioni capaci di rendere le persone che a cui si rivolgono, membri attivi e parte integrante della società.

23 una speranza

Come fa il centro di accoglienza Una Speranza Onlus che  nel prendersi cura delle persone affette da disabilità, propone attività ed iniziative che ne stimolano il lavoro manuale creando manufatti utili e dedicandosi anche alla produzione agricola presso gli orti adiacenti la struttura realizzata esclusivamente con fondi derivanti dalle offerte e dalle raccolte solidali. Questi i motivi che hanno spinto la BPER ad investire sulla struttura parte del loro fondo destinato agli empori solidali con la donazione di 20 mila euro che sarà destinata all'associazione Una Speranza per la loro attività.

 

Attualità

È stato revocato lo stoccaggio temporaneo di FUTA (Frazione Umida Trattata Aerobicamente) a Polla, nel sito dell’ex Ergon. Ad annunciarlo in queste ore il presidente della Provincia Michele Strianese.

“Sono venute meno – dichiara – le condizioni emergenziali. L’impianto di Acerra ha ripreso la lavorazione a pieno regime. Rimane solo l’amarezza di una incredibile campagna mediatica di questi ultimi mesi, che ha agitato sapientemente gli animi con lo spettro di gravissime emergenze rifiuti, di problematiche ambientali che invece non ci sono state. Non c’è stata alcuna emergenza grazie alla sinergia che ha visto lavorare in maniera responsabile e competente istituzioni, parti sociali e lavoratori. Tutta questa esperienza deve farci riflettere sulla leggerezza e irresponsabilità di chi ha cercato di strumentalizzare i fatti accampando sterili polemiche e azioni di vero e proprio terrorismo psicologico nei confronti della popolazione”.

Pronta arriva la risposta da parte del presidente della Comunità Montana Raffaele Accetta che insieme con il sindaco di Polla, Rocco Giuliano, si è sempre opposto alla decisione della Provincia di far arrivare rifiuti nel Vallo di Diano. “Caro presidente, mi compiaccio – dichiara Accetta – per la soluzione trovata ma mi corre l'obbligo di precisare che la mia reazione, e quella di altri amministratori locali, è stata anche provocata da una sua pessima comunicazione, non proprio consona e rispettosa del rapporto istituzionale tra sindaci. È stato lei insieme ai suoi colleghi a parlarci di un piano B, che si sarebbe attivato solo in caso di mancato affidamento o se la gara per il trasporto fosse andata deserta. Non crediamo di aver offeso nessuno, nè di aver alimentato una campagna mediatica nei suoi confronti e di coloro che hanno avuto il compito di operare delle scelte, siamo sereni in quanto convinti di aver fatto il nostro dovere e nell'interesse del territorio che, negli ultimi anni, è stato spesso mortificato, aggredito, offeso e depredato altro che sterili polemiche e terrorismo psicologico”

Rosa ROMANO

Attualità

Questa mattina il vice direttore generale della Banca Monte Pruno Cono Federico, accompagnato dal responsabile della segreteria della direzione generale Antonio Mastrandrea, sono stati accolti presso l'ospedale di Polla dove hanno consegnato 5 apparecchi televisivi in due reparti del presidio ospedaliero. Un dono che si aggiunge ai gia numerosi televisori donati in altri reparti dell'ospedale consentendo così ai degenti di poter trascorrere il periodo in ospedale in maniera più serena, favorendo il distacco dal pensiero della malattia. Un dono importante che ha toccato i reparti di oculistica, dove sono stati istallati 4 televisori di cui uno nella sala del Day Hospital e 1 televisore nel reparto di pediatria, istallato presso la stanza destinata ai bambini affetti da patologie che prevedono una fase di isolamento, oppure per i bambini immuno-depressi. Un'attenzione speciale che, ancora una volta, è arrivata dalla Banca Monte Pruno a favore delle comunità, attraverso il potenziamento ed il miglioramento delle condizioni dell'ospedale Luigi Curto. 

Anna Maria CAVA

Attualità

Continua il fitto programma di screening gratuiti e incontri di prevenzione e sensibilizzazione con i medici per la tutela della salute a Sanza. Il prossimo incontro è per sabato 26 ottobre, dalle 8.30 alle 13.30 presso il Poliambulatorio comunale in via Fontana Vecchia per uno screening odontoiatrico gratuito con la dott.ssa Mariella Tripari.

Con l’espressione “prevenzione odontoiatrica” – spiegano gli organizzatori – si indicano tutte le cure, le attenzioni e le buone abitudini, anche alimentari, che aiutano a mantenere in salute i denti e la bocca. Si tratta di manovre che andrebbero iniziate fin dalla tenera età e continuate per tutta la vita”.

A Sanza da un po’ di tempo è partito il programma di screening che consente un controllo di massa dello stato di salute dei cittadini. Con l’iniziativa promossa dall’Associazione SapieNza Onlus unitamente all’amministrazione comunale sono possibili visite gratuite per andare incontro alle esigenze della popolazione di avere un facile accesso a prevenzione e cura. Il riscontro è molto positivo, in questi mesi sono stati registrati numeri altissimi di partecipazione.

“Stiamo portando avanti – ha commentato il consigliere delegato alla salute, Antonio Citera – un percorso di crescita sociale della comunità che mette al centro il benessere della persona. Un percorso articolato che ha interessato tutte le diverse tipologie di screening, tutti gratuiti, e che ha visto la partecipazione, nel tempo, di centinaia di cittadini. Il nostro impegno - sottolinea in conclusione Citera - prosegue con la consapevolezza che la salute dei cittadini è prioritaria e che solo con la prevenzione si può davvero migliorare la vita e garantire anche al sistema sanitario un notevole risparmio economico”.

Rosa ROMANO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.