Attualità

Attualità

 

Una emozionatissima Michela Cimino ieri sera ha giurato fedeltà alla Costituzione nel corso del consiglio di insediamento, il primo della nuova amministrazione, che si è tenuto in una gremita Aula delle conferenza nella suggestiva Certosa di San Lorenzo.

Nel suo discorso ha ribadito l'impegno per Padula soffermandosi su un breve e generale ripasso delle azioni e dei progetti da realizzare, gli indirizzi generali avranno come riferimento il programma presentato agli elettori durante la campagna elettorale.

Il neo eletto primo cittadino ha definito la composizione della Giunta che la affiancherà in questo primo mandato nominando assessori: Caterina Di Bianco, Vincenzo Tardugno, Antonio Fortunati e Letizia Caputo. Come sua vice Cimino ha voluto un'altra donna: Caterina Di Bianco.

I lavori del primo consiglio comunale sono iniziati con l’esame delle condizioni di eleggibilità e la minoranza, a sorpresa, ha subito sollevato dubbi circa la compatibilità di un paio di consiglieri a seguito di accertamenti presso gli uffici comunali proponendo quindi un rinvio per consentire agli interessati di regolarizzare le loro posizioni. Esclusa l'ipotesi del rinvio poiché, è stato chiarito, si tratta di incompatibilità "sanabili", si è votato per ogni singolo consigliere mettendo agli atti la contestazione sollevata dall'opposizione.

Un debutto che preannunciava scintille ma il civico consesso è poi proseguito all'insegna del più volte ribadito impegno a collaborare. C'è stata quindi la nomina della Commissione Elettorale Comunale con componenti effettivi: Roberta Giudice e Giuseppe Tierno, Tiziana Bove Ferrigno e componenti supplenti Rocco Cimino e Giusy Abbatemarco, Filomena Chiappardo. Della Commissione comunale per la formazione dell'Albo dei Giudici Popolari farà parte invece, su decisione della maggioranza, anche un consigliere di minoranza quindi Caterina Di Bianco e Filomena Chiappardo. I consiglieri di maggioranza hanno anche proposto di fare proprio, votandolo all'unanimità, il programma della minoranza.

Parte così la nuova amministrazione padulese targata Michela Cimino.

 

 

Rosa ROMANO

Attualità

L'inchiesta che sta sconvolgendo il Comune di Salerno e che ha visto coinvolti con arresti l'ex assessore oggi consigliere regionale Nino Savastano, nonché imprenditori vicini al comune per la gestione delle cooperative che hanno in carico alcuni dei principali servizi comunali, provoca effetti negativi anche sul piano dell'operatività e dello svolgimento delle attività. C'è preoccupazione per la sorte dei circa 200 dipendenti delle cooperative ed anche per le sorti del verde pubblico, visto il blocco delle attività a seguito dell'inchiesta.

Attualità

Da Agropoli un appello a sostenere i  lavori di riqualificazione della facciata della Chiesa di Costantinopoli.

Attualità

Buyers provenienti da tutto il mondo hanno potuto conoscere le bellezze di Sanza e del Monte Cervati, tra i protagonisti della 58esima edizione del TTG Travel Experience di Rimini, che si è conclusa ieri. Anche il comune di Sanza, con le associazioni Livinglab MDNET e Tre T del Cervati, ha dunque avuto il suo spazio a Rimini, nella manifestazione di riferimento del turismo mondiale in Italia.

Una vetrina internazionale che ha rappresentato un’occasione straordinaria per mettere in mostra la “Campania.Divina”, claim che raccoglie un modello di promozione e comunicazione turistica, efficace nel rappresentare l’identità delle diverse eccellenze e caratteristiche peculiari della Campania, sintesi di una rinnovata dimensione di turismo sicuro e sostenibile. Durante la tre giorni riminese, all’interno dello stand Campania, gli oltre 100 operatori presenti in fiera hanno registrato il tutto esaurito, tra incontri con i tour operator e accordi commerciali con i buyers provenienti da tutto il mondo. L’evento ha rappresentato anche un momento di confronto tra gli addetti ai lavori che hanno animato i diversi dibattiti organizzati nell’area convegni dello spazio Campania.

Un’altra tappa del percorso di valorizzazione del Monte Cervati e del sistema turistico del comune di Sanza, immaginato dall’amministrazione guidata dal sindaco Vittorio Esposito. “L’importante tassello nel processo di valorizzazione del territorio progettato dall’amministrazione comunale – ha affermato il primo cittadino - ha visto compiere un passo importante: la sottoscrizione del protocollo d’intesa tra il comune di Sanza e l’associazione Livinglab MDNET. La presenza a Rimini è la dimostrazione che stiamo lavorando ad una strategia unitaria intorno a cui costruire un’economia inclusiva, intelligente, verde che dia futuro al Cervati ed al comprensorio del Cilento”, ha concluso il sindaco Esposito.

Antonella D'ALTO

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.