Attualità

Attualità

Il Triage, ovvero l’assegnazione del grado di priorità ai pazienti che arrivano al Pronto Soccorso, cambia volto. Addio ai quattro codici colore – bianco, verde, giallo e rosso – per l’accesso alle cure. Le nuove Linee Guida prevedono un sistema di codifica a 5 codici numerici di priorità, da 1 a 5, per migliorare l'attenzione sulle condizioni cliniche che rientrano nell'ambito dell'urgenza differibile, individuando l'ambito delle patologie da definire come urgenza minore.

Allo scopo di diffondere e applicare correttamente le novità, l’ASL Salerno ha programmato, nell’ambito del piano di Formazione 2019, un corso dedicato a “I Triage di Pronto Soccorso” destinato a tutti gli infermieri dei Pronto Soccorso.

Il Corso, che parte con la prima edizione di oggi e domani all’ospedale di Nocera Inferiore, si terrà nel biennio 2019/2020 e si articolerà in 8 identiche edizioni che avranno sede, a rotazione, in tutti i presidi ospedalieri dell’Asl Salerno. Intanto a breve la seconda edizione del 11/12 novembre al Presidio Ospedaliero di Eboli; la terza del 18/19 novembre al Presidio Ospedaliero di Polla; e la quarta del 17/18 novembre al Presidio Ospedaliero di Vallo della Lucania.

“La nuova classificazione delle priorità di accesso alle cure del pronto soccorso – dicono dall’Asl – consentirà, in particolare, di codificare in maniera più appropriata i codici verdi, che risultano essere i più attribuiti, permettendo di differenziare adeguatamente i pazienti meritevoli di maggior impegno assistenziale da quelli a minore carico gestionale, esponendoli al rischio di eventi sfavorevoli o di sottovalutazione. Le nuove Linee Guida raccomandano, per una corretta gestione del percorso diagnostico – terapeutico dei pazienti che accedono al P.S., un tempo di attesa ottimale di 6 ore e comunque non superiore alle 8 ore dall’arrivo, anche nel caso di presentazioni cliniche complesse, in aderenza – concludono – a quanto evidenziato nella letteratura internazionale”.

Rosa ROMANO

Attualità

Domenica 20 ottobre presso la Certosa di San Lorenzo a Padula si terrà la Giornata Nazionale della Prevenzione del Rischio Sismico. Anche il Vallo di Diano, grazie all'ordine degli ingegneri, aderisce all'iniziativa che vede circa 500 piazze in tutta Italia attivarsi per sensibilizzare verso il tema della sicurezza delgi edifici. L'ing. Raffale Tarateta spiega il perché dell'importanza di essere informati e della prevenzione dei rischi.

Anna Maria CAVA

Attualità

Nuovo progetto turistico per Sanza che potrebbe essere inserita come meta turistica del Gruppo Expedia per il Cilento. L'ipotesi al vaglio degli operatori turistici nel pomeriggio di oggi presso il CEA Centro di Educazione Ambientale in Loc. Salemme con i referenti del gruppo. Una ipotesi su cui si sta lavorando anche visto il notevole gradimento che stanno acquisendo, da punto di vista turistico, le aree interne e montane, così come i centri storici.

A ciò si aggiungono anche gli importanti risultati raggiunti in termini di presenze, durante l'estate con un gran numero di gruppi che si sono interessati alle escursioni sul Monte Cervati. Perché i risultati possano essere raggiunti, però, è necessaria la condivisione delle idee e delle iniziative, così come la collaborazione tra tutti gli attori in campo. Da qui l'iniziativa che, con l'incontro di questo pomeriggio, alle ore 16,00, apre ad un confronto che proseguirà anche prossimamente, promosso dall'Ufficio Turistico comunale e rivolto agli operatori turistici del Vallo di Diano e del Golfo di Policastro.

Un incontro che, alla presenza del sindaco Vittorio Esposito e del consigliere delegato al turismo Angelo Marotta, presentando attraverso un'accurata relazione, le potenzialità di sviluppo dell'area attraverso la piattaforma del Gruppo Expedia, leader in Italia per la prenotazione dei viaggi online, vuole puntare alla vendita, attraverso proprio il noto gruppo Expedia, del borgo di Sanza inserendolo tra le destinazioni del Parco Nazionale Cilento Vallo di Diano e Alburni, promuovendo il cicloturismo e le attività turistico-aleberghiere del teritorio.  L’obiettivo è quello di creare una rete sul territorio per la promozione turistica.

L’occasione per conoscere il Gruppo Expedia e i trend turistici della destinazione; le strategie per promuovere le strutture ricettive su oltre 200 siti di viaggio del Gruppo Expedia e attirare la clientela internazionale. Inoltre l’importante novità della destinazione Sanza, Monte Cervati nella promozione della destinazione Cilento da parte delle associazioni locali. L’incontro è aperto a tutti gli operatori del settore turismo. Appuntamento a Sanza, giovedì 17 ottobre alle ore 16.00 presso la sala conferenze dell’antico monastero di Salemme.

Anna Maria CAVA

Attualità

La grande partecipazione ai primi due bandi del GAL Vallo di Diano ha suscitato una forte soddisfazione da parte di quanti, in questi anni, si sono dedicati all'individuazione e alla realizzazione dei bandi stessi, cercando di individuare i settori di maggiore interesse. Il gran numero di domande pervenute e che a breve saranno valutate da una apposita commissione per l'ottenimento dei fondi relativi ai primi due bandi presentati  e rivolti al settore agricolo ed agroturistico, ha riempito d'orgoglio i referenti del Gal. Il presidente Attilio Romano, soddisfatto per il risultato ottenuto e anticipando anche le prossime azioni che saranno messe in campo, raggiunto telefonicamente spiega come la grande partecipazione e, quindi l'esito positivo, sia frutto di un grande lavoro di squadra. 

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.