Attualità

Attualità

L'emergenza Covid ha messo in ginocchio il settore turistico, soprattutto le aree meta di un numero di turisti stranieri che ne determinavano il successo della stagione estiva. A causa dell'emergenza pandemica, il flusso di turisti stranieri si è ridotto e addirittura bloccato. I dati recenti parlano infatti di assenze totali di prenotazioni e scarsissime presenze. Solo il Cilento sta facendo registrare una più alta presenza di turisti ma mancano comunque gli stranieri. In questa situazione il settore rischia un crollo dell'economia per questo anno. Da qui nasce la volontà di costituire un Osservatorio Internazionale dell'Emergenza Turismo. Il suo vice presidente Raffaele Palumbo spiega le finalità dell'ente ed ancitipa i progetti che vedranno anche la partecipazione delle Università

Anna Maria CAVA

Attualità

I lions club del territorio uniti in una serata di gala lo scorso sabato, presso il Borgolucano di Atena Lucana, per rendere omaggio al presidente del Distretto 108YA  Nicola Clausi che, partecipando alla serata, ha voluto anche tracciare un bilancio delle attività svolte durante questo anno in cui lo stesso Clausi ha ricoperto il ruolo di governatore distrettuale. Una serata importante anche perché, oltre a rivedere insieme in una condivisione di opere ed azioni i Lions Club Sala Consilina-Vallo di Diano, Teggiano-Polla e Padula-Certosa di San Lorenzo, è stata anche occasione per i membri dei direttivi di ciascun club di confrontarsi con il governatore singolarmente in vista anche del cambio alla guida dei tre Lions.

Dal 1° luglio, infatti, ci sarà il cambio alla guida nei direttivi e, la cerimonia di sabato scorso, è stata anche occasione per preparare i nuovi presidenti e i direttivi all'anno che verrà in cui le attività e le priorità dei Lions dovranno essere alla base delle azioni di ciasccun club locale. Noività anche nel direttivo del Lions Club Teggiano - Polla che sarà guidato da un giovanissimo Gianpiero Cafaro, già presidente della Sezione Arbitri di Sala Consilina, la cui predisposizione al rispetto delle regole e degli obiettivi prefissati in gruppo è nota, così come è nota la sua capacità di coinvolgimento e di aggregazione. Gianpiero Cafaro, da mercoledì 1° luglio diventerà il nuov o presidente del Lions Club Polla-Teggiano succedendo all'uscente Giuseppe Curcio.

Definito anche il direttivo del Lions Club Pollese con il prossimo presidente Cafaro che potrà contare sul supporto nelle attività del club su Vincenzo Santini nel ruolo di Segretario, Pasquale Lamura che è stato nominato Tesoriere, Valentino Di Brizzi ricoprirà il ruolo di cerimoniere del Lions Club Polla- Teggiano, mentre a ricoprire la carica di Officer Telematico sarà Angelo Pagano. Nel corso della Serata è stato anche nominato il presidente che guiderà il gruppo dei tre Lions Club Valdianesi il prossimo anno con la scelta ricaduta su Giuseppe Pinto che. Pertanto, a partire dal 1° Luglio sarà il riferimento dei tre Lions Sala Consilina-Vallo di Diano, Teggiano-Polla, Padula-Certosa di San Lorenzo.

Anna Maria CAVA

Attualità

Buone notizie a Caggiano a pochi giorni dai test sierologici e dai tamponi per la ricerca del Covid-19 effettuati sulla popolazione. I tamponi naso- faringei sono risultati tutti negativi. Lo comunica con gioia il sindaco di Caggiano Modesto Lamattina ricordando che sono stati effettuati ben 567 test su 500 previsti.

Per il momento sono disponibili sono i risultati dei tamponi, in questi giorni arriveranno anche quelli relativi agli esami sierologici che saranno importantissimi per capire l'entità del contagio avuto a Caggiano nei mesi scorsi. I test sono stati effettuati in due giorni e prevedevano un test rapido, un prelievo venoso per la ricerca degli anticorpi e il tampone naso-faringeo per la diagnosi di Covid-19. Test ai quali la cittadinanza di Caggiano ha dato un'ottima risposta mostrando grande attenzione e partecipazione.

“Continueremo instancabilmente a monitorare la situazione – ha affermato il sindaco - e invitiamo ancora una volta tutti a rispettare le regole per evitare la diffusione del contagio. Purtroppo il virus è ancora una minaccia per la nostra salute”. Il primo cittadino ha poi ringraziato l'Istituto Zooprofilattico di Portici, gli infermieri e i responsabili per la disponibilità e professionalità con cui hanno gestito le due giornate di screening e tutti i volontari della Protezione Civile per l'impegno profuso prima e durante le due giornate dedicate ai test. I campioni sono stati analizzati dal laboratorio dell'Ospedale "San Giovanni di Dio e Ruggi D'Aragona" di Salerno. Nel Vallo di Diano si resta in attesa dei risultati degli screening eseguiti nei giorni scorsi a Sala Consilina e a Polla, dove sono stati effettuati rispettivamente 2500 e 1000 test.

Antonella D'ALTO

 

Attualità

Una cerimonia sobria, riservata ed emozionante ha accompagnato la consegna, sabato scorso presso la Casa Museo Joe Petrosino nel centro storico di Padula, del volume "Ho tanta storia", celebrativo degli 80 anni del Museo dell'Arma dei Carabinieri, da parte del Colonnello Trombetti del Comando provinciale dei Carabinieri di Salerno. Il libro è stato posto nello 'scaffale della legalità' della Biblioteca Comunale Romano all'interno del Museo. Alla cerimonia oltre al Colonnello Gianluca Trombetti, erano presenti il Capitano Davide Acquaviva Comandante della Compagnia di Sala Consilina, che ha promosso l’iniziativa, ed il Vice Brigadiere Giuseppe D’Aguanno, Comandante della Stazione di Padula.

“Ho tanta storia” raccoglie le testimonianze del lungo percorso del Museo Storico dell’Arma e rende omaggio alla sua storia e ai suoi protagonisti, diventando narrazione viva ed autentica ed attingendo dal passato per guardare con fiducia verso il futuro. Presenti alla cerimonia anche il Sindaco Imparato e gli Assessori Chiappardo e Comuniello del Comune di Padula. L' Associazione Internazionale Joe Petrosino era rappresentata dal presidente La Manna e dal segretario Tepedino. Immancabile la presenza del Pronipote di Joe, Nino Melito Petrosino che ancora una volta, con grande passione e dedizione, ha raccontato la storia del celebre poliziotto. Un’importante donazione che renderà ancora di più la Casa Museo Joe Petrosino un luogo di divulgazione costante dei valori dell’Arma dei Carabinieri.

Antonella D'ALTO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.