Attualità

A 160 anni dalla prima apparizione dell’Immacolata Concezione a Santa Bernadette, l’11 febbraio 1858 a Lourdes, la Chiesa vive la XXVI Giornata Mondiale del Malato, istituita nel 1992 dall’allora Papa San Giovanni Paolo II.

Come ogni anno,la Diocesi di Teggiano-Policastro celebra la ricorrenza facendo visita ai nosocomi del territorio.Il Vescovo De Luca ha celebrato la S. Messa presso l’ospedale di Sapri nel pomeriggio di domenica 11 e celebrerà all’ospedale di Polla alle ore 16 di oggi. Tra le Associazioni che operano sul territorio a favore dell’ammalato erano presenti l’Unitalsi sottosezione di Padula e l’Associazione Volontari Ospedalieri di Sapri.

Ad Atena Lucana scalo,per il 25° anno consecutivo, si è dedicatal’intera giornata di domenicaalla “Festa dell’Ammalato”,unendo momenti di preghiera e di convivialità. Promotore, da sempre, di questa iniziativa è Donato Valisena, insieme ai parroci che si sono succeduti negli anni, da Mons. Angelo Spinillo fino ad oggi condon Michele Casale e ai volontari che operano nella Parrocchia. Quest’anno ha voluto dimostrare la sua vicinanza, partecipando alla celebrazione della mattina, ancheMonsignor De Luca, che ha lasciato il suo messaggio ai microfoni di UnoTv.

 

Anna Paciello

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.