Attualità

È stato pubblicato sul BURC l’11 giugno il Decreto Dirigenziale n. 625, il VI decreto di finanziamento per APU. Si è dato il via ad altre 424 azioni di pubblica utilità in 38 enti campani che hanno presentato progetti ammissibili e finanziabili. Nella lista, in provincia di Salerno, compaiono Sala Consilina dove si tratta di voucher di pubblica utilità, San Cipriano Picentino, Cuccaro Vetere, Montecorvino Rovella, Colliano, Rutino, Padula.

“Il Comune di Padula, tramite il progetto, intende promuovere azioni concrete e positive per garantire aiuto a chi si trova in difficoltà- afferma l’assessore Filomena Chiappardo – i destinatari in questo caso faranno monitoraggio sulle strade demaniali, si occuperanno di lavori di giardinaggio e cura del verde pubblico, e si adopereranno in occasione di manifestazioni sportive e culturali”.

Dalla Regione Campania arrivano intanto i complimenti alle Amministrazioni che hanno colto la valenza anche sociale di questa misura di politica attiva al lavoro, presentando perciò progetti di cura del patrimonio, promozione e sicurezza del territorio, cura del verde pubblico, aggiornamento banche dati, recupero archivi e solidarietà sociale. I destinatari sono ex percettori di ammortizzatori dal 2014 in questo momento senza reddito.

Ciò vuol dire che percepiranno un’indennità di 580 euro/mese per un impegno di 20 ore settimanali per 6 mesi. Le procedure sono semplici e a burocrazia zero. La Giunta De Luca, ancora una volta, dimostra il suo impegno concreto a favore dei territori e delle comunità del posto. Va detto che con questo decreto salgono a 2.613 i lavoratori coinvolti in questa seconda fase autorizzatoria che, coinvolge a sua volta, 190 enti pubblici sul territorio regionale.

Antonella Citro

 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.