Attualità

“Siamo riusciti come promesso a restituire al Vallo di Diano un importante servizio, rivolto alle categorie di cittadini più deboli, residenti non solo a Sala Consilina ma in tutti i Comuni valdianesi”. Sono le parole del sindaco di Sala Consilina Francesco Cavallone che annuncia la ripresa a partire dal 1° luglio di alcune tipologie di visite dell’INPS nella sede di piazza Umberto I. Dopo che da alcuni anni le commissioni di invalidità erano state trasferite tutte a Salerno a partire dal mese prossimo, invece, il servizio sarà di nuovo disponibile sul territorio del Vallo di Diano. Un grande risultato soprattutto se si considera che arrivare a Salerno per determinate tipologie di visite comportava non pochi disagi per i comuni decentrati e per le aree interne. Disagi legatI al trasporto per le persone ultra-65enni, in particolare per i disabili e per le persone allettate, ed inevitabilmente i tempi, in caso di richiesta di visita domiciliare, si allungavano. “La soddisfazione – ha aggiunto il primo cittadino salese - in questo caso è doppia, perché siamo riusciti anche ad anticipare i tempi: il servizio sarà ripristinato già a partire dal 1° luglio, e non da settembre come era stato inizialmente previsto. Speriamo –conclude Cavallone- che questa vittoria territoriale rappresenti anche l’inizio di una inversione di tendenza”. A breve ulteriori buone notizie per gli utenti di Sala Consilina e del Vallo di Diano dovrebbero riguardare anche alcuni dei servizi forniti dall’INAIL (l’Istituto Nazionale Assistenza sul Lavoro).

Giuseppe Opromolla

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.