Attualità

“La installazione dei sistemi di videosorveglianza. Approvazione del progetto definitivo a completamento dell’istanza di adesione al patto per la sicurezza”, è l’oggetto della delibera di giunta comunale numero 163 del 27 giugno scorso. Un atto con il quale il Comune di Sala Consilina ha richiamato l’adesione al patto per la sicurezza con la Prefettura di Salerno, le direttive al settore tecnico e il Patto per l’attuazione della sicurezza urbana.

Il dirigente dell’area tecnica Attilio De Nigris ha perciò attivato le necessarie procedure tecnico amministrative relative e una volta conclusa la elaborazione del progetto di installazione e potenziamento dei sistemi di videosorveglianza nell’ambito del piano strategico di sicurezza del territorio comunale di Sala Consilina, verrà presentato a livello di progettazione per gli appalti.

Considerato il progetto definitivo elaborato dal tecnico Vito La Vista che comprende tra gli altri elementi gli elaborati grafici, studio di fattibilità ambientale, censimento e progetto di risoluzione delle interferenze, computo metrico, quadro economico e cronoprogramma, la realizzazione dell’opera prevede un costo complessivo pari a circa 113mila euro di cui 15mila euro, come quota di cofinanziamento del progetto proposto a totale carico del comune di Sala Consilina, mentre circa 98mila euro come quota di spesa da richiedere a valere sul finanziamento statale che richiama il Decreto del 31 gennaio 2018 del Ministero degli Interni.

Un valido sistema cioè per prevenire atti criminosi agendo come deterrente, favorire la repressione perché può fornire i dati rilevati nei luoghi dove succedono, per rassicurare i cittadini attraverso una chiara comunicazione sulle zone sorvegliate, per tutelare la sicurezza urbana e supportare le forze di polizia.

Antonella CITRO

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.