Attualità

Continuare la collaborazione a livello interregionale per armonizzare alcune politiche mirate alla tematica migratoria e al contempo migliorare l’utilizzo delle risorse disponibili nonché la qualità e la sostenibilità degli interventi in favore dell’inclusione sociale dei migranti; approntare programmi e politiche di intervento condivisi – a gestione autonoma ma a finalità convergenti e dunque progettati in maniera coordinata anche nelle fasi di implementazione, allo scopo di operare in maniera sintetica, in relazione a tempi e modalità di svolgimento degli interventi previsti; effettuare un monitoraggio della presenza e della composizione quantitativa e qualitativa degli stranieri sui territorio coinvolti: sono gli obiettivi per cui la Regione Campania ha approvato la stipula di un protocollo di intesa con le Regioni Sicilia, Calabria, Puglia e Basilicata per “potenziare la collaborazione a livello interregionale in materia di immigrazione” su proposta dell’assessore alla sicurezza e alla legalità Franco Roberti.  

“La bozza di Protocollo d’Intesa approvata intende armonizzare le iniziative e buone prassi nella gestione dei fenomeni migratori – dichiara l’assessore Franco Roberti. L’importanza del Protocollo è nello stabilire con le altre regioni del Sud una politica unitaria per affrontare un fenomeno che, al di là di ogni iniziativa del governo, ci impegnerà nei prossimi anni”.

Il protocollo, pubblicato sul Burc della Regione Campania, si compone di cinque articoli e come si legge all’art. 5 “non comporterà oneri finanziari aggiuntivi per le regioni firmatarie a valere sui singoli bilanci regionali”.

Giuseppe OPROMOLLA

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.