Attualità

La BCC di Buoanbitacolo mette insieme i soci per regalare loro esperienze uniche, visitando luoghi affascinanti. Dopo i viaggi nelle 5 terre in Liguria e, successivamente, il viaggio nel Salento in Puglia, quest'anno il direttore generale Angelo De Luca e il presidente Pasquale Gentile, hanno voluto organizzare una 3 giorni nelle terra della Sicilia Orientale visitando città dalla ricca storia e con monumenti di grande valore artistico culturale come Noto, Siracusa, Ragusa, Modica. Il viaggio sociale promosso dalla BCC di Buonabitacolo consente ai soci, di visitare, a prezzi vantaggiosissimi, luoghi storici ampliando le loro conoscenze, ma anche di favorire e stimolare il confronto e la socializzazione.

Si tratta di un viaggio che l'istituto di credito diretto da Angelo De Luca, divide i viaggi in 4 week end del mese di settembre in maniera tale da poter consentire la partecipazione e a tutti adeguata assistenza. Nella tre giorni i soci della BCC di Buonabitacolo sono sempre stati assistiti da guide esperte che hanno raccontato la storia dei luoghi visitati, indicando le particolarità architettoniche e culturali di maggiore rilievo. Sin dall'arrivo in Sicilia, i soci dell'istituto di credito hanno potuto assistere ai rintocchi dell'Orologio della Vita a Messina e visitare il Duomo e la sua Piazza. Inoltre hanno avuto modo di ammirare le bellezze di Taormina prima di trasferirsi nella magnifica Noto dove la guida ha portato il gruppo della Bcc di Buonabitacolo alla scoperta della storia e dell'architettura della Cattedrale, delle Chiese, dei Monasteri e dei Palazzi nobiliare. Visite guidate anche per conoscere la storia e i monumenti di Ragusa Modica e Siracusa prima di far rientro nel Vallo di Diano.

"Il Viaggio sociale - ha spiegato il direttore generale della BCC di Buonabitacolo Angelo De Luca di ritorno dal viaggio in Sicilia - rientra perfettamente in quelle che sono le caratteristiche di una Banca del territorio come la nostra. Sono momenti importanti e significativi soprattutto per noi operatori del credito perché ci consentono di avere un rapporto più intenso e collaborativo con i nostri soci, agevolati anche dal rapporto sereno e complice che si instaura durante i viaggi di piacere. Sono momenti - conclude Angelo De Luca - che diventano indimenticabili e parte integrante del nostro modo di essere Banca del territorio"

Anna Maria CAVA

 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.