Attualità

Il timore di veder chiusi i punti nascita di Polla e Sapri e la mancanza di risposte positive in merito porta ad un intensificare delle azioni in special modo nel Golfo di Policastro. Il tema del diritto alla salute sempre più difficile da garantire per le aree a sud di Salerno, è argomento importante che richiede il confronto e l'unità tra tutti i sindaci dei comuni ricadenti nell'area Parco da qui la convocazione a Vallo della Lucania dell'incontro promosso dalla Comunità del Parco di questa sera. Anche le comunità interessate scendono in campo per quanto nelle loro possibilità a difesa dei punti nascita in particolare.

Tra i più attivi e determinati proprio i cittadini del Golfo di Policastro e di Sapri, sostenuti nella battaglia anche dalla Chiesa. Parte infatti dal cappellano dell'Ospedale dell'Immacolata di Sapri Don Pasquale Pelelgrino l'iniziativa finalizzata a far sentire la voce di un territorio in maniera pacifica con la fiaccolata che dalle 21,00 di questa sera partendo dalla chiesa Madre di Sapri porta la comunità a raggiungere l'ospedale. Una fiaccolata di preghiera che vuole essere anche segno dell'amore per il territorio e, ancor più in segno di vicinanza agli ammalati. La fiaccolata si aggiunge ad un'altra iniziativa a cui sta lavorando il Comitato di Lotta per l'ospedale di Sapri sempre più determinato nella difesa del presidio e, in particolare in questo momento, per il mantenimento del Punto Nascita.

Così per sabato 15 dicembre, giorno in cui il Governo dovrebbe pronunciarsi sulla proposta della Regione di classificare i due ospedale come Dea di I Livello, si sta programmando una giornata di sciopero generale che dovrebbe interessare i territori del Vallo di Diano e del Golfo di Policastro a difesa dei punti nascita di Polla e Sapri. L'iniziativa vede il coinvolgimento delle organizzazioni sindacali. È saltato intanto l'incontro previsto per martedì scorso con il Presidente della Commissione Sanità Pierpaolo Sileri e il Ministro Grillo in programma a Roma. Secondo quanto emerso pare che l'appuntamento sia stato annullato per la richiesta de presidente della commissione di effettuare preventivamente un sopralluogo delle strutture prima di incontrare il Ministro Giulia Grillo con la visita presso le strutture  di Polla e Sapri prevista per domenica 9 dicembre

Anna Maria CAVA

 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.