Attualità

Sorgerà presto a Camerota il museo del mare e della pesca. È stata infatti firmata ieri la convenzione tra il Gruppo di azione locale nel settore della pesca Flag ‘I porti di Velia’ presieduto da Marilinda Martino e il Comune di Camerota retto dal sindaco Mario Salvatore Scarpitta. Erano presenti, tra gli altri, l’assessore al Porto Teresa Esposito, il direttore del Flag Carmine Farnetano, il comandante della capitaneria di porto di Marina di Camerota Sandro Desiderio.

Il museo, che sarà inaugurato entro la fine dell’anno, sorgerà lungo il molo di sopraflutto e promuoverà la valorizzazione della cultura marinara locale e la conservazione della biodiversità dell’area marina protetta Costa degli Infreschi e della Masseta. All’interno verranno allestiti vari spazi con materiali info-didattici e l’esposizione delle attività di studio dell’area focus e immersiva. Il museo, che verrà realizzato grazie al contributo economico del Flag di circa 135 mila euro, mira a sviluppare un ‘nuovo’ sistema turistico-culturale che coinvolga attivamente i pescatori del borgo marino cilentano. Al suo interno si potranno ammirare un allestimento con modello in scala di una tartaruga e alcuni pannelli informativi per sensibilizzare alla salvaguardia dell’ambiente.

"Ai nostri ospiti, ha detto il sindaco Scarpitta, vogliamo far fare un viaggio virtuale, dove avranno modo di imparare cosa conserva l’area protetta e quali meraviglie sono costudite in fondo al nostro mare. La cultura marinaresca fa parte della storia di questo popolo e trasmetterla ai visitatori è nostro dovere".


Antonella D'Alto

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.