Attualità

Anche la Campania colpita dal Coronavirus. Sono 3 i casi accertati tra cui anche una giovane donna rientrata da Cremona dove lavora come biologa e tecnico di laboratorio e residente a Montano Antilia. La ragazza, 26 anni, di origine ucraina ma da diversi anni residente nel Cilento, era tornata in treno da circa una settimana dalla Lombardia per trascorrere un periodo di vacanza con la sua famiglia.

La giovane, appena rientrata ha accusato malore e febbre e, dopo alcuni giorni trascorsi a casa senza che la febbre accennasse ad abbassarsi, avvertendo anche problemi respiratori, si è recata presso l'Ospedale di Vallo della Lucania accompagnata dai genitori. Accolta dai sanitari è stata sottoposta a tampone con i risultati che hanno dato esito positivo. A quel punto è stato disposto il trasferimento presso l'ospedale Cotugno di Napoli, dove intanto erano stati accertati altri due casi di Covid -19, utilizzando appositi mezzi e seguendo il protocollo sanitario previsto in caso di contagio da coronavirus. Per i familiari è invece scattato l'obbligo della quarantena presso la propria abitazione.

Il dott. Andrea De Vita, direttore sanitario dell'Ospedale San Luca di Vallo della Lucania, in un'intervista rilasciata al quotidiano Il Mattino ha specificato come, ad accogliere la ragazza è stato personale preparato ed adeguatamente attrezzato, inoltre, secondo quanto riferisce nell'intervista la 26enne è stata poi ricoverata in un reparto appositamente allestito per emergenze sanitarie simili. Il direttore del presidio ospedaliero di Vallo della Lucania esclude quindi qualsiasi tipo di contaminazione così come evidenzia che la paziente affetta da coronavirus non sia entrata in contatto con altri pazienti ricoverati presso il San Luca. Intanto sono stati richiesti ulteriori accertamenti sul caso della ragazza di Montano Antilia con indagini più accurate che saranno effettuate allo Spallanzani di Roma.

Intanto, per precauzione, è stata disposta la quarantena anche per il personale sanitario entrato in contatto con la 26enne. In Campania risultano 3 le persone contagiate da COVID 19, due ragazze di 25 e 26 anni, oltre alla ragazza di origini ucraine residente a Montano Antilia, anche una giovane del casertano, anche lei rientrata da poco dalla Lombardia, entrambe ricoverate al Cotugno, e un uomo di 45 anni napoletano che ha deciso di sottoporsi al tampone perché rientrato da poco dalla Lombardia ma che, n on presentando complicazione è stato disposto per lui la quarantena in casa. A tal proposito le autorità nazionali hanno deciso di ridurre il ricorso al tampone riservandolo solo a coloro che presentano la sintomatologia tipica del contagio da coronavirus.

Anna Maria CAVA

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.