Attualità

Il coronavirus ci ha obbligati, tutti, a ripensare progetti e rivedere programmi. Molti studenti stanno vivendo la surreale esperienza della laurea a distanza. Come Elena Caporrino che questa mattina tra le mura domestiche a Monte San Giacomo è stata proclamata dottoressa in Lingue e culture straniere. Si sarebbe dovuta laureare ad aprile ma la pandemia le ha spostato l'agognato traguardo un po' più in là. L'ha costretta a ultimare la tesi durante un trasloco perchè nel frattempo aveva lasciato la casa in cui viveva da fuorisede. Laurearsi è sempre un meta sudata, anche in condizioni normali. Per Elena raggiungere il momento topico della sua carriera da studentessa è stato più complesso. 

Collegata alla piattaforma messa a disposizione dall'Università di Perugia ha discusso oggi la tesi in Letteratura americana su "Fede e salvezza in Christ in Concrete di Pietro Di Donato" sulla storia degli italiani immigrati e della difficoltà a inserirsi nella società americana.

Elena è tra i tanti ragazzi che mai avrebbero immaginato di essere proclamati dottori nel salotto di casa, davanti ad un computer e con la commissione di laurea in una stanza virtuale. Siamo nella fase2 e le misure restrittive sono state allentate ma lo scenario è lo stesso da qualche mese: una discussione non tradizionale con modalità nuove e veloci. Meno tensione ma anche meno contatto umano, manca la stretta di mano con i professori ma non l'abbraccio bagnato dalle lacrime di gioia della famiglia. Mamma Rosa, papà Biagio e la sorella Maria Rosaria c'erano. Hanno condiviso con lei l'ansia, seguendo con trepidazione la discussione, e la gioia della proclamazione. Hanno preparato per lei decorazioni, fiori, la tradizionale corona di alloro e l'insolita e simpatica mascherina a tema.

Laurearsi al tempo del covid regala emozioni inedite ma sempre autentiche: la soddisfazione di avercela fatta e lo sguardo orgoglioso della famiglia. "Volere è potere e per quanto mia sorella possa sembrare ansiosa e fragile, anche perché  è stata lontana da casa per mesi, si è dimostrata essere davvero tanto forte e tenace  in questa situazione particolarmente difficile. E noi siamo orgogliosi di lei" è il messaggio affettuoso della sorella Maria Rosaria.

Rosa ROMANO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.