Attualità

Anche quest’anno il Comune di Teggiano ha avviato il programma di sterilizzazione farmacologica dei colombi urbani. L’iniziativa è stata disposta con apposita ordinanza firmata dal sindaco Michele Di Candia. Un’azione necessaria per ragioni di igiene e di sanità pubblica che sarà messa in atto in due specifici siti nel centro storico: l’area antistante la SS. Pietà e la parte iniziale di via Lionetti Mazzacane.

Il programma, che sarà effettuato fino al 30 ottobre attraverso la somministrazione di mangime con l’aggiunta di nicarbazina, è stato motivato dal rischio sanitario evidenziato dai Servizi Veterinari del CRIUV - Centro di Riferimento Regionale per l'Igiene Urbana Veterinaria – e dai servizi Veterinari della ASL SA, in quanto il colombo urbano, in condizioni di sovraffollamento, rappresenta per l'uomo e per gli animali domestici un reale pericolo sia di tipo diretto, perché potrebbe essere un veicolo di microrganismi patogeni, sia di tipo indiretto con fecalizzazione ambientale e conseguente proliferazione di batteri. Inoltre le deiezioni dei colombi creano un grande danno all’ambiente urbano, con costi gravosi per le operazioni di pulizia, manutenzione e restauro di edifici pubblici e privati.

Il programma di sterilizzazione farmacologia ha dunque come obiettivo quello della diminuzione progressiva del numero di colombi. Per la sua attuazione è però necessario che i volatili siano alimentati quasi esclusivamente con il mangime medicato. Per questo motivo l’ordinanza sindacale vieta, fino al prossimo 30 ottobre, di dare altro cibo ai colombi nei siti individuati per il programma di sterilizzazione. Per i trasgressori sono previste sanzioni amministrative da 25 a 500 euro.

Antonella D'ALTO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.