Attualità

Restano solo promesse ma mancano i fatti che dovrebbero aiutare il sud contro una desertificazione che sembra sempre più evidente. L'ultima fotografia dell'ISTAT relativa allo stato demografico dell'Italia e del sud parlano di un calo demografico poco meno di 200 mila abitanti.

Il nostro Paese ha perso, nel solo 2019 ben 189 mila persone che hanno lasciato la propria terra per trasferirsi altrove. In tutte le regioni del Sud il saldo è negativo a differenza di quanto accade nel resto d'Itala anche se, secondo l'analisi dell'Istituto di Statistica, anche diverse regioni del nord devono fare i conti con un calo delle nascite e la partenza dei propri giovani alla ricerca di lavoro e maggiore fortuna altrove.

Per ciò che riguarda la Campania nel solo 2019 ha dovuto salutare a 29 mila abitanti con un saldo negativo tra deceduti e nuovi nati che segna una differenza di oltre 7 mila unità e,ancor pù preoccupante il numero di abitanti che non risultano più iscritti all'anagrafe dei comuni campani per un totale di oltre 22 mila e 500 persone. Nel numero di altre 29 mila persona che hanno lasciato la Campania, non vengono conteggiati chi, pur avendo lasciato la regione, mantiene la residenza presso il comune di nascita. Ennesimo tristissimo primato per la Regione Campania che, secondo quanto emerge, risulta migliore alla sola Sicilia che nel 2019 ha dovuto salutare 35 mila abitanti. La fotografia dell'ISTAT non analizza nel dettaglio la figura tipo della persona che lascia la propria terra ma, secondo una generale visione, è facile immaginare che, come accade ormai da diversi anni, a lasciare la propria casa ed i propri affetti in cerca di maggior fortuna e di una stabilità sono prevalentemente i giovani.

Gli spostamenti, secondo quanto viene rilevato, però non vedono più le regioni del nord mete preferite per ridare nuova dignità alla propria vita dove solo la Lombardia e l'Emilia Romagna fanno registrare un aumento della popolazione ma si preferisce il trasferimento all'estero. Ciò fa anche registrare un ritorno al passato con gli italiani costretti ad emigrare per trovare lavoro e per poter ambire ad una vita dignitosa.

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.