Attualità

A Caggiano è nuovamente possibile dedicarsi ad attività ludiche come ad esempio il gioco delle carte e delle bocce. È quanto previsto nell’ultima ordinanza firmata dal sindaco Modesto Lamattina che prevede la ripresa delle attività ludiche, seguendo però precise misure per la prevenzione e la gestione dell’emergenza covid. Il documento contiene inoltre chiarimenti sulla precedente ordinanza riguardante ulteriori misure destinate alle attività d’intrattenimento serale e notturno.

A Caggiano dunque chi vorrà giocare a carte o a bocce dovrà indossare la mascherina negli ambienti al chiuso e all’esterno quando non è possibile rispettare la distanza interpersonale di almeno 1 metro. Si dovranno igienizzare di frequente le mani, la superficie da gioco e i materiali utilizzati. Vale sempre il rispetto della distanza di sicurezza di almeno 1 metro sia tra i giocatori dello stesso tavolo che tra tavoli adiacenti e infine l’ordinanza vieta di assistere alle partite, al fine di evitare ogni forma di assembramento. Per quanto riguarda le precisazioni in merito alla precedente ordinanza, il sindaco chiarisce che nei bar e ristoranti la consumazione al banco è consentita solo se può essere assicurata la distanza interpersonale di almeno 1 metro.

Resta confermato il divieto di vendita con asporto di bevande alcoliche dopo le 22,00 e dalle ore 22,00 alle ore 6,00 è vietato il consumo di bevande alcoliche nelle aree pubbliche ed aperte al pubblico, comprese le ville e i parchi comunali.

Antonella D'ALTO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.