Attualità

Buone notizie sul fronte Covid-19 da Caselle in Pittari dove, nelle settimane scorse, sono stati registrati diversi contagi. Non sono mancate le solite polemiche e le solite accuse ma, finalmente, sembrerebbe passato il peggio.

“Oggi, con grande soddisfazione, fornisco i dati ufficiali con i quali possiamo dichiarare, con assoluta certezza, completamente spento il focolaio Covid nel nostro paese”. Esordisce così, a mezzo comunicato stampa, il sindaco del piccolo borgo cilentano, Giampiero Nuzzo. “Dei 23 contagiati iniziali, 19 sono completamente guariti ed è stata loro revocata l’ordinanza di quarantena mentre, – spiega il primo cittadino – per altri due, già da tempo clinicamente guariti, aspettiamo i due tamponi di controllo per revocare l’ordinanza di quarantena. Inoltre, le due pazienti ricoverate stanno bene”. 

“Ringrazio – continua Nuzzo – la dottoressa D’Alvano, Responsabile del Dipartimento di Prevenzione, ed il dottore Calabrese, Direttore dell’ospedale di Sapri, con cui abbiamo lavorato in perfetta sinergia e i colleghi dell’USCA per il lavoro svolto”.

“Da Caselle in Pittari – conclude il primo cittadino – che ha brillantemente superato una delicata fase emergenziale e vinto questa battaglia, lanciamo un importante messaggio: il Covid, nemico insidioso ed invisibile, può essere sconfitto se non lo si sottovaluta e soprattutto se tutti adottiamo le necessarie misure di prevenzione individuali”.

Federico D’ALESSIO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.