Attualità

 
 
Cimiteri aperti nel Vallo di Diano in questo fine settimana dedicato alla commemorazione dei defunti, con la regolamentazione in ottemperanza alle misure anti covid.

L’Unità di crisi della Regione che si è infatti riunita, di concerto con l’Anci Campania, per assumere le determinazioni necessarie in vista della ricorrenza del 2 novembre. L’indicazione generale fornita è stata quella di raccomandare fortemente la chiusura dei cimiteri, al fine di evitare assembramenti.

Sono però state fornite le disposizioni per l'accesso al cimitero, a condizione che ciascun Sindaco abbia preventivamente accertato la compatibilità dello svolgimento delle attività con l'andamento della situazione epidemiologica nel proprio territorio. Accesso al cimitero dunque consentito con “l’individuazione di specifici protocolli o linee guida comunali, idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio e di misure organizzative tali da evitare assembramenti, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi, e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro”.

Le disposizioni previste chiedono inoltre il rispetto della distanza interpersonale, ingressi dilazionati, di stabilire un numero massimo di persone ammesse contemporaneamente, una differenziazione tra ingresso ed uscita dal cimitero, il controllo dell’utilizzo obbligatorio di mascherine e gel per l’igiene delle mani e la misurazione della temperatura all’ingresso, vietando l’entrata ai soggetti con fesbbre sopra i 37.5°. Previsto infine il controllo anche delle aree esterne al cimitero dove avviene la vendita dei fiori.

Antonella D'ALTO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.