Attualità

Il rientro in aula in sicurezza è la priorità in questo momento e diversi sindaci in questi giorni hanno disposto indagini epidemiologiche sulla popolazione che ruota intorno al mondo della scuola.

Sono stati fatti test su base volontaria a Caggiano, Sanza e Sassano e hanno tutti dato esito negativo.

"L'adesione come sempre è stata altissima - dicono da Caggiano - ricordando che questo screening è stato possibile grazie alla donazione effettuata nei giorni scorsi dall'Associazione Caggianesi d'America"

209 i test rapidi antigenici effettuati  a Sanza - fa sapere il sindaco Esposito - che parla di una buona notizia, la negatività di tutti, che mette tranquillità nella comunità e soprattutto nelle famiglie che da oggi possono mandare a scuola i nostri ragazzi”.

É partita a Sassano la campagna Safe School Project organizzata dall'Amministrazione Comunale che coinvolge gli alunni ed il personale docente e non di tutte le scuole locali. A sottoporsi al test ieri la popolazione scolastica delle scuole medie i cui ragazzi tornano così in classe in sicurezza, in questi giorni poi gli altri screening sulla scuola dell'infanzia e la primaria.  

Dopo gli esiti negativi e rassicuranti dei tamponi riprendono regolarmente e in sicurezza le attività didattiche in presenza.

Le lezioni in presenza si fermano invece oggi per due classi a Sala Consilina: si tratta di una delle medie e una delle elementari. In entrambi i casi è stato trovato positivo un familiare e le classi interessate tornano alla didattica a distanza. Ora saranno fatti i test prima sui due ragazzini e poi, solo in caso di positività, anche ai compagni di classe.

Rosa ROMANO

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.