Attualità

San Rufo partecipa all’iniziativa del comune di Biella che nel centesimo anniversario delle celebrazioni della Grande Guerra, ha avviato il completamento dell’area monumentale “Nuraghe Chervu”, inserendovi un lastricato commemorativo composto da pietre provenienti da tutti i Comuni d’Italia “affinchè la memoria collettiva affievolita sia invece ringiovanita e tramandata”.

Fra pochi giorni in quell’area monumentale sarà presente anche la pietra inviata dal Comune di San Rufo con inciso il nome del paese e il numero dei caduti durante la Prima Guerra Mondiale: 34. La Città di Biella ha inaugurato il 17 marzo 2019, in occasione delle manifestazioni celebrative previste per la riunificazione d’Italia, la particolare installazione commemorativa presso l’area monumentale “Nuraghe Chervu”, eretta nel 2008, alle porte della città vicino al Torrente Cervo, dedicata alla Brigata “Sassari” e ai Caduti biellesi della Prima Guerra Mondiale.

Alcuni massi di “melafiro” estratti dalle vicine cave di Curino sono stati posati nel giardino, a ricordo degli studi scientifici che il geologo Alberto Ferrero della Marmora compì nel territorio biellese, prima del suo forzato trasferimento in Sardegna, isola che la Marmora amò, al pari delle genti che l’abitavano, componendo su di essa oltre cinquanta lavori scientifici, iniziati nel 1819.

In occasione del centesimo anniversario della Grande Guerra, Biella ha quindi avviato il completamento dell’area monumentale, con un lastricato commemorativo composto da pietre provenienti da tutti i Comuni d’Italia, tra cui presto ci sarà anche la pietra di San Rufo. Ricevuta la richiesta del Comune piemontese, il sindaco Michele Marmo si è subito adoperato con l’ausilio dei collaboratori per la ricerca della pietra più adatta e per l’incisione sulla stessa del nome del paese e del numero dei sanrufesi morti nella grande Guerra, “perché la memoria è un pilastro fondante della comunità”.

Antonella D'ALTO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.