Attualità

Tranne Puglia, Sardegna e Valle d'Aosta, tutta l'Italia è in zona arancione compresa la Campania che vi ritorna dal 19 aprile.

Da lunedì regole un po' meno rigide: c'è il coprifuoco dalle 22 alle 5; è consentito uno spostamento giornaliero verso una sola abitazione privata abitata in ambito comunale, al di fuori del Comune solo per situazioni di necessità a meno che non si risieda in un Comune che ha fino a 5.000 abitanti e allora ci si può allontanare di 30 km dal confine. Per quanto riguarda la scuola: didattica in presenza per tutti meno che alle superiori dove le lezioni in presenza sono assicurate ad almeno il 50 per cento e fino a un massimo del 75 per cento della popolazione studentesca.

Sono sospese le attività di servizi di ristorazione all'interno dei locali ma fino alle 22 è consentito l'asporto, per gli esercizi senza cucina l'asporto è consentito fino alle 18.. Nessuna restrizione per la ristorazione con consegna a domicilio. Esercizi commerciali tutti aperti, non sono previste limitazioni alle categorie di beni vendibili, anche i servizi alla persona come parrucchieri e estetisti. Nei festivi e prefestivi sono chiusi gli esercizi presenti all'interno dei centri commerciali tranne quelli a cui è consentito rimanere aperti. Restano ancora chiuse palestre e piscine. In zona arancione è consentito svolgere attività sportiva o attività motoria all'aperto.

In quasi tutta Italia l'incidenza di contagio è bassa ed è buona la situazione delle strutture sanitarie ma si rimane comunque in arancione, il decreto aprile non prevede ci possano essere zone gialle anche se dal 26 aprile si potrebbe iniziare con la zona gialla "rafforzata" con possibili riaperture nelle regioni che avranno un basso indice di contagio, lì potranno riaprire i ristoranti a pranzo e a cena all’aperto e potranno ripartire anche le attività di sport e spettacolo sempre all’aperto. Dal primo maggio in zona gialla si torna negli stadi con massimo mille persone, dal 15 maggio via alle piscine all'aperto. Dal 1 giugno sì alle palestre e dal 1 luglio le fiere.

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.