Attualità

Manca l’attivazione delle ore socio - educative per le persone autistiche da affiancare alle ore sanitarie. Per questo motivo, nella giornata di ieri è stata presentata all’Asl di Salerno una raccolta di 270 firme. Nella petizione, diversi genitori chiedono all’Azienda sanitaria di attivare in tempi brevi il percorso socio educativo dei bambini affetti da disturbo. Si tratta, tra l’altro, di ore già previste da un’apposita delibera dell’Asl di Salerno (la n. 594/2019).

Molte famiglie, in caso di mancata attivazione del percorso, saranno costrette ad adire le vie legali per ottenere l’erogazione delle prestazioni socio - educative per i figli, già penalizzati dal taglio drastico delle ore sanitarie. E’ necessario, quindi, predisporre programmi educativi e abilitativi da svolgere il più possibile in un ambiente “naturale”, con un’adeguata e qualificata mediazione anche dei familiari.

I programmi dovranno riguardare l’educazione domestica, la mobilità (uso dei mezzi pubblici, treni, aerei e dove possibile di auto/moto), l’educazione al lavoro (possibilmente in contesti non protetti), la gestione del denaro e l’educazione alla convivenza (anche in coppia).

Federico D’ALESSIO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.