Cronaca

Cronaca

luttook thumb medium188 134

È venuta a mancare la madre di Don Vincenzo Gallo, già parroco della Chiesa di San Marco a Teggiano e oggi vice rettore del Seminario Giovanni Paolo II di Salerno. Nella giornata di oggi, che doveva essere un giorno di festa per Don Vincenzo, ricorrendo proprio in questo giorno il 20esimo anniversario di sacerdozio, è purtroppo giunta la triste notizia della morte della sua cara mamma. Una notizia triste che è stata diffusa dal circolo Acli Camminare Insieme

Dall'editore di Uno Tv Valentino Di Brizzi e da tutta la redazione i sentimenti di profondo cordoglio e vicinanza all'amico e stimato Don Vincenzo Gallo e alla sua famiglia

Cronaca

salvatore dicandia

Lutto nel mondo della sanità provinciale. Questa mattina il triste annuncio, arrivato dalla segreteria Provinciale della Federazione Italiana Autonomie Locali e Sanità, della morte di Salvatore Di Candia, teggianese segretario provinciale della FIALS Salerno che, dopo una lunga battaglia contro un male incurabile, purtroppo è deceduto. Salvatore Di Candia 54 anni ricopriva il ruolo di Caposala del reparto di Nefrologia e Dialisi del Luigi Curto di Polla ed era da sempre impegnato a difesa della sanità del territorio. Tanti i messaggi di cordoglio e dolore provenienti da tutto il territorio.

Cronaca

carabinierigenerico thumb medium481 304

Nella giornata di oggi, i militari della Stazione di Torre Orsaia guidati dal Lgt. Domenico Nucera, hanno arrestato un uomo di Torre Orsaia. Un 48enne del posto responsabile di maltrattamenti in famiglia. 

Lo scorso agosto la moglie dell’uomo, dopo l’ennesimo episodio di violenza domestica, si era decisa a raccontare tutto ai Carabinieri.

Le indagini, condotte dagli uomini del Capitano Matteo Calcagnile, hanno permesso di appurare inconfutabilmente le condotte illecite del 48enne: continue percosse, violenze fisiche, vessazioni psicologiche, privazione di sostegno economico e minacce di morte. Il clima di pressioni psicologiche avevano indotto la donna, per paura di ritorsioni, ad abbandonare il tetto coniugale.

Alla luce della gravità dei fatti e considerato il pericolo concreto che i maltrattamenti potessero aggravarsi, l’autorità giudiziaria di Vallo della Lucania ha emesso ordinanza di custodia cautelare in carcere maltrattamenti in famiglia, percosse e minacce.

L’uomo, arrestato, si trova presso la casa circondariale di Vallo della Lucania dove rimarrà in attesa di giudizio.

Cronaca

carabinieri thumb medium217 145

I Carabinieri della stazione di Nocera Inferiore hanno identificato due delle persone coinvolte in una lite avvenuta nel tardo pomeriggio di domenica, 20 settembre, in città nei pressi dell’incrocio tra il Corso Vittorio Emanuele II e la Via Barbarulo.

Si tratta di due soggetti, , di 24 e 28 anni, residenti nella provincia di Napoli ed erano a Nocera Inferiore in compagnia di altrettante donne.

I militari operanti, intervenuti a seguito di segnalazioni al 112 di residenti e testimoni oculari, sono risaliti all’identità dei due soggetti, che si erano già dati alla fuga, e stanno ricostruendo dettagliatamente la dinamica dell’accaduto.

L’episodio è avvenuto nei pressi di un locale in Piazza del Corso: i due hanno lanciato sgabelli ai titolari e poi, a breve distanza, la lite è degenerata in scontro fisico tra i soggetti in questione ed altri giovani intervenuti.

Sono in corso ulteriori indagini finalizzate ad identificare gli altri coinvolti.

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.