Cronaca

Cronaca

Buonabitacolo ieri sera è rimasto al buio, non tutto il paese ma diverse zone. A partire dal tardo pomeriggio all'improvviso l'interruzione dell'energia elettrica di molte linee pubbliche e private.

La cabina elettrica in contrada Cornalito è stata completamente distrutta. A darne notizia il sindaco Giancarlo Guercio. Ad aver causato il disagio stati dei vandali, stando a quanto racconta il primo cittadino avrebbero usato un trattore per sradicarla. Circa un quarto del paese è rimasto senza corrente, si sono ritrovati al buio i residenti di contrada Cornalito. Una zona tra l'altro dove era appena stato riparato un guasto complesso.

Comune e Enel subito al lavoro per la risoluzione del problema entro oggi.

"Devo ammettere una cosa - commenta il sindaco Guercio - In questi casi provo un senso di vergogna poiché in quanto Sindaco rappresento anche personaggi che per chissà quali misteriose ragioni si divertono a distruggere, a rovinare, a inquinare".

"Siete delle bestie incivili e non meritate nessuna considerazione - dice rivolgendosi ai responsabili del gesto - Non valete niente. Avevamo appena riparato un guasto complesso che aveva causato disagio a molte persone che per troppo tempo erano rimaste al buio. Cosa avete ottenuto? Vi siete tolti uno sfizio? Ma che soddisfazione! Io non vi rappresento, chiunque voi siate"

Stamattina la denuncia contro ignoti ai Carabinieri perché possano fare gli approfondimenti del caso. 

Rosa ROMANO

Cronaca

luigicurtopolla

Un'altra vittima del covid nel Vallo di Diano. Un uomo di 75 anni di Polla è deceduto questa mattina al Luigi Curto, era ricoverato da tempo nel reparto Covid. Sopraggiunte complicazioni, l'uomo soffriva di patologie croniche, ne hanno causato il decesso. É la 36esima vittima della pandemia sul nostro territorio

Cronaca

Tentato furto nel pomeriggio di giovedì scorso a Buonabitacolo in un’abitazione privata con un ragazzino di 11 anni che è stato ferito dai ladri. Un fatto gravissimo e preoccupante che sconvolge l'intera comunità e non solo.

Secondo quanto emerge pare che, nel pomeriggio di ieri, intorno alle 17,00, ladri si sono introdotti nell'abitazione in cui vi era in quel momento il ragazzino che stava studiando. Al suono dell'allarme in casa i malviventi e il piccolo si sono ritrovati faccia a faccia e i ladri hanno colpito l'11enne ferendolo per poi darsi alla fuga. Per il piccolo è stato necessario ricorrere alle cure dei sanitari e al successivo ricovero in ospedale, a seguito delle ferite riportate e per i traumi subiti con i medici che hanno voluto tenerlo sotto osservazione.

Sul posto sono giunti i carabinieri della locale stazione e della compagnia carabinieri di Sala Consilina guidati dal Capitano Paolo Cristinziano per le indagini del caso e per individuare i malviventi. Secondo quanto emerge pare l’abitazione sia stata presa di mira dai malfattori che, già alcune settimane fa si erano introdotti nella stessa abitazione.

Anche nella precedente occasione, nella casa vi era il solo ragazzino impegnato nella Didattica a Distanza e, quando il giovane ha lasciato la sua postazione di studio per recarsi in bagno, il suo movimento aveva messo in fuga i ladri. Inoltre i malviventi, nella scorsa settimana avevano tentato furti nelle abitazioni dei nonni e degli zii del ragazzino rimasto ferito.

Anna Maria CAVA

Cronaca

Dalla Turchia al porto di Salerno a bordo di una portacontainer. Sono stati scoperti questa mattina all’alba 26 iracheni sbarcati clandestinamente.

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.