Cronaca

Accertata un’evasione fiscale di circa 1mln di euro. Nel mirino della Guardia di Finanza di Vallo della Lucania un’azienda che si occupa di installazione di impianti idraulici e di condizionamento. Al rappresentante legale sono stati sequestrati diversi beni immobili. I militari della Fiamme Gialle, a seguito di una complessa attività ispettiva eseguita nei confronti della società hanno rilevato violazioni di natura fiscale per 960mila euro. All’esito delle indagini e in considerazione dell’ingente profitto ottenuto dall’evasore, il Tribunale di Vallo della Lucania ha disposto il sequestro per equivalente di beni per un valore pari a circa 1mln di euro.

Il provvedimento cautelare è giunto al termine di una complessa attività di polizia economico-finanziaria che ha visto i Finanzieri di Vallo della Lucania impegnati a ricostruire la reale contabilità aziendale e a rilevare l’evasione fiscale di 960mila euro. Le Fiamme Gialle hanno quindi sequestrato diversi beni immobili intestati al rappresentante legale dell’azienda, si tratta di terreni e 4 fabbricati, tra magazzini e locali commerciali. Un’altra operazione che sottolinea ulteriormente l’impegno quotidiano della Guardia di Finanza a contrasto dell’illegalità fiscale e il pugno duro adottato contro i patrimoni ottenuti illecitamente dagli evasori.

Rosa Romano

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.