Cronaca

A conclusione delle attività di indagine della Guardia di Finanza di Vallo della Lucania, il Tribunale vallese, su disposizione delle Procura della Repubblica, ha disposto il sequestro preventivo di beni e somme di denaro per 100 mila euro ad una sedicente maga di Capaccio-Paestum. La maga, approfittando della buona fede di una signora agropolese, si era fatta consegnare 100 mila euro finiti poi sul suo conto corrente e quello dei figli. Le fiamme gialle hanno accertato che la maga aveva convinto la donna che la famiglia fosse oggetto di “fatture”, “malocchio” altri “fenomeni paranormali” che avrebbero portato alla morte del figlio. La donna ha quindi consegnato il denaro. Scoperto tutto, la Guardia di Finanza ha sequestrato, su ordine della magistratura, un appartamento, conti correnti e polizze intestate all’interno del nucleo familiare della sedicente maga.

Giuseppe Opromolla

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.