Cronaca

Anche il capogruppo consiliare del PD al comune di Eboli Pasquale Infante tra gli indagati nell'ambito dell'inchiesta condotta dalla DDA di Salerno che ieri sono stati raggiunti da provvedimenti di arresti domiciliari con accuse che vanno dallo sfruttamento e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, passando per tratta di persone fino anche a reato di riduzione in schiavitù.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.