Cronaca

É ripreso stamattina il fuoco divampato ieri sera tra Sala Consilina e Padula. Avvistato qualche fumaiolo, sul posto è intervenuto il Noed di Padula. La squadra del Servizio Antincendio ha prontamente raggiunto l'area interessata.

Al momento la situazione risulta essere sotto controllo,  gli operai guidati da Casalnuovo sono riusciti a circoscrivere l'incendio.  Che si era sviluppato intorno alle 16.30 di ieri nei pressi della cava in San Giovanni in Fonte. É stato impossibile il supporto dei mezzi aerei in quanto non ne risultavano, in quel momento, disponibili.

Ieri sera sul posto c'erano i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Sala Consilina, la squadra di San Rufo del Servizio Antincendio Boschivo della Comunità Montana Vallo di Diano, guidata dal Caposquadra Ricciardone, e la protezione civile di Padula

Le operazioni di spegnimento sono state particolarmente difficili - raccontano - per via della vegetazione estremamente secca e clima ventilato. Si attendeva la conclusione  dell'intervento per perimetrare l'area e quantificare i danni: è andato in fumo un ettaro e mezzo di terreno incolto, ginerstre e rovi. 

Continuano a bruciare i boschi del Vallo di Diano. Un comprensorio già funestato dalle fiamme la scorsa settimana. Le aree interessate nei giorni scorsi: a Caggiano la zona "Ze Maddea/Ringo" lungo la strada per Fratte; Foresta Cupone tra Sala Consilina e Atena Lucana e, sul versante opposto, anche il Monte Vivo nella parte più a sud del territorio salese; e, prima ancora, Polla con un incendio nei pressi del Convento Santuario di Sant'Antonio, vicino all'ingresso delle Grotte locali. 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.