Cronaca

bombe carta casa de luca

Iscritti nel registro degli indagati quattro persone, tra i 30 e 50 anni tutti salernitani, accusati di aver fatto esplodere bombe carta sotto la casa del presidente della Regione Vincenzo De Luca la sera del 25 ottobre.

Devono rispondere di devastazione, saccheggio e resistenza a pubblico ufficiale.

I quattro, tra i quali anche pregiudicati per reati compiuti negli stadi, avevano approfittato della protesta di commercianti scesi in piazza a seguito delle disposizioni che, di fatto, decretavano la chiusura temporanea delle loro attività.

Gli agenti della Digos hanno effettuato perquisizioni nelle quattro abitazioni trovando gli abiti usati quella sera, e notati nelle immagini video analizzate, oltre a una mazza chiodata. 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.