Cronaca


Un tentativo di truffa messo in atto da ignoti ai danni di un imprenditore nel territorio di Teggiano è stato sventato nei giorni scorsi dall'intervento della locale polizia municipale. L'imprenditore mentre era alla guida del proprio mezzo era stato "fermato" da due autovetture in Via Provinciale del Corticato. Dalle auto erano scese alcune persone sconosciute all'imprenditore, che lo avevano aggredito verbalmente pretendendo il pagamento di una somma di denaro per un "presunto" danno cagionato ad una autovettura dal camion dell'uomo. Ovviamente l'imprenditore era rimasto molto intimorito dai modi poco garbati dei suoi sconosciuti aggressori, ma era comunque nata una discussione accesa il cui esito avrebbe potuto essere imprevedibile- Fortunatamente però proprio in quel frangente sul posto si è avvicinata una pattuglia della Polizia Municipale di Teggiano. Alla sola vista del mezzo i truffatori si sono dati ad una rapidissima fuga, facendo perdere le proprie tracce. Immediate sono scattate le ricerche per rintracciare le due auto e le persone a bordo, ma i tentativi messi in atto anche con l'ausilio di altre forze di polizia si sono rivelati inutili. Lo stesso imprenditore vittima dell'aggressione e del tentativo di truffa è rimasto scosso per l'accaduto e non ha saputo dare ulteriori elementi x identificare gli aggressori. In ogni caso l'imprenditore si è salvato da una brutta situazione che stava degenerando proprio per il provvidenziale intervento della Polizia Municipale dei Teggiano. A questo riguardo proprio la polizia municipale teggianese raccomanda a chiunque venga fermato da sconosciuti con la richiesta del pagamento di ipotetici danni causati, di chiamare immediatamente del Forze dell'Ordine. Un esempio molto diffuso nella finzione di incidenti inesistenti, allo scopo di truffare incolpevoli automobilisti, è il trucco dello "Specchietto". I truffatori in questo caso fingono di essere urtati dallo specchietto delle auto di passaggio, chiedendo ogni volta tra i 100 e i 150 euro in contanti per i danni.
Antonio Sica

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.